Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

TUTTI PER 1 - 1 PER TUTTI - I Moschettieri made in Italy


Il nuovo film di Giovanni Veronesi che torna a raccontare le vicende dei suoi arruguniti Moschettieri. Con Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Rocco Papaleo, Margherita Buy, Giulia Michelini e Guido Caprino. "Non ho letto il copione" dice Valerio Mastandrea " e non ho nessun ricordo di questa esperienza". In onda su Sky Cinema il 25 dicembre alle 21,15 per tutti gli abbonati.


TUTTI PER 1 - 1 PER TUTTI - I Moschettieri made in Italy
"Tutti per 1 - 1 per Tutti" di Giovanni Veronesi
Tornano in tre i Moschettieri di Veronesi per una nuova avventura che arriva diretta dalla fantasia del piccolo numero 1, o anche Buffon (Federico Ielapi), che dall’allontanamento della sua amata compagna di classe nel presente, costruisce, un po’ come nel primo "I Moschettieri del Re" del 2018, la sua avventura ambientandola tra le vicende di Dumas.

Gli ormai anziani spadaccini della Regina (Margherita Buy) prima di essere messi in pensione vengono spediti in Olanda per una missione di sicurezza: dovranno accompagnare e proteggere la piccola Principessa Ginevra (Sara Ciocca) verso il matrimonio. Il viaggio sarà occasione per incontri e scontri, con il giovane orfano Numero 1, che innamorato di Ginevra, seguirà di nascosto la carovana per impedirne le nozze.

La sceneggiatura, a parte qualche escamotage di attualizzazione, non riserva troppe sorprese rispetto al più classico racconto di Moschettieri, con le risate che arrivano più che altro, come nel primo capitolo, dall’uso dei dialetti italiani da parte dei personaggi: il romanesco di Valerio Mastandrea, il lucano di Rocco Papaleo, un vago siciliano del Cirano di Guido Caprino e l’italiano in bocca francese di Pierfrancesco Favino che riesce sempre a storpiare la lingua in maniera divertente.

Per il resto troviamo l’immancabile matrimonio della commedia italiana degli ultimi anni, indispensabile forse a convincere ed emozionare qualche spettatrice, e alcuni rallentamenti nella vicenda causati dalla forzata storia sentimentale tra i due ragazzini. "Tutti per 1 - 1 per Tutti" strappa qualche risata per i suddetti motivi, ma alla lunga non convince sia nel racconto, che finisce per sembrare un pretesto, sia nella realizzazione, originale soltanto nelle note peculiarità del regista.

19/12/2020, 09:00

Stefano Amadio