CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

QUATTRO META' - Come si trova l'anima gemella?


Dal 4 gennaio è disponibile su Netflix la commedia romantica di Alessio Maria Federici. Nel cast Matteo Martari, Matilde Gioli, Giuseppe Di Maggio e Ilenia Pastorelli sono coppie da costruire a tavolino o anime gemelle destinate a incontrarsi?


QUATTRO META' - Come si trova l'anima gemella?
La teoria dell'anima gemella ha sempre affascinato le persone più romantiche: eravamo in origine delle mele poi divise dagli dei, e siamo destinati e destinate a trovare la nostra "metà", che inevitabilmente riconosceremo come l'unica perfetta per noi?

Su questo assunto si basa il divertente gioco di sceneggiatura di "Quattro metà", diretto da Alessio Maria Federici e arrivato direttamente in streaming sulla piattaforma di Netflix senza passare dal grande schermo della sala cinematografica. Un cast ampio, giovane e talentuoso si presta a impersonare tutte le variabili del caso: Flavio Furno e Marta Gastini sono la coppia "da una vita" che prova a far innamorare i propri amici e amiche single (in ordine sparso: Matteo Martari, Giuseppe Di Maggio, Matilde Gioli e Ilenia Pastorelli).

Una cena pensata apposta per farli conoscere e per accoppiarli: sarà vero che gli opposti si attraggono o è più verosimile il detto "chi si assomiglia si piglia"? Il gioco messo in piedi da Federici, con intelligenza ma qualche forzatura qua e là, si districa attraverso un montaggio che alterna vari momenti futuri delle varie vite a seconda dei vari possibili incastri sentimentali.

Diverte lo sviluppo, ci si appassiona alle varie possibilità (la coppia migliore per interpretazione e impegno risulta essere quella Gioli-Martari, probabilmente in una delle loro migliori interpretazioni anche perché chiamati a nuove sfumature, finora poco viste nei loro film), si rimane coinvolti in quel cinema "medio" gradevole e di qualità che troppo spesso amiamo quando arriva dall'estero (chi ha detto la Francia?) e troppo spesso ignoriamo quando viene realizzato in Italia.

01/01/2050

Carlo Griseri