Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

DOC IN TOUR 17 - Diciassette opere in programma


DOC IN TOUR 17 - Diciassette opere in programma
Riprende il lungo viaggio di Doc in Tour. Dal 2 marzo 2023 è comincia la 17sima edizione della più longeva rassegna di documentari sostenuta e organizzata da Regione Emilia-Romagna, Fice Emilia-Romagna, D.E-R e Fondazione Cineteca di Bologna.

Diciassette opere in programma, con alcune importanti novità. Sarà un’edizione particolare, quella del 2023, tesa a mettere a sistema il lavoro fatto dalla Regione nel campo del sostegno alla produzione con quello legato alla promozione e valorizzazione delle migliori eccellenze in sala. La selezione ha infatti come protagonisti assoluti i documentari sostenuti dal Fondo Audiovisivo regionale, con l’intento di valorizzarne la qualità anche attraverso un nuovo incontro sempre più stretto tra la sala e il pubblico. Sala che, grazie alla collaborazione con Agis, comprenderà tutte le tipologie di cinema: da quelle del Circuito d’Essai alle Sale della Comunità, arrivando capillarmente in tutti i territori regionali.

Doc in Tour non si fermerà mai. Il suo percorso partirà dai cinema per proseguire durante il periodo estivo, animando le serate nelle arene, dopo gli ottimi riscontri delle scorse edizioni, per poi proseguire fino alla fine dell’anno.

Saranno tante e originali le tematiche affrontate, spesso approfondite dalla presentazione di autori e produttori: si spazierà da due documentari che raccontano Pasolini da prospettive differenti; lo sport visto da due diverse prospettive: la grande avventura sportiva di John Fultz, giocatore di basket a Bologna e il travagliato percorso giudiziario fino alla rivincita di Beppe Signori, ex stella del calcio a Bologna; da vicende di vita incredibili alle professioni inusuali; dalle grandi questioni sociali al tema dell’Alzheimer, passando attraverso la cronaca che vede la mafia infiltrata nel territorio dell’Emilia-Romagna, alla poesia visionaria di Ghirri, fino alla passione di tante persone per le bambole reborn.

Ecco i magnifici 17 di Doc in Tour:

- A noi rimane il mondo, di Armin Ferrari (Altrove Films)
- Andate a lavorare, di Ambrogio Lo Giudice (Genoma Films)
- Bella Ciao - Per la libertà, di Giulia Giapponesi (Palomar, Rai Doc, Luce Cinecittà)
- Benvenuta al Nord, di Paolo Muran (Paolo Muran doc)
- Dear Cochise, di Guido Passi (Cinefonie, KP’s Remain)
- Fuorigioco, di Pier Paolo Paganelli (Genoma Films)
- Il gioco di Silvia, di Valerio Lo Muzio, Emiliano Trovati (Articolture s.r.l.)
- Il giovane Corsaro. Pasolini da Bologna, di Emilio Marrese (Sì Produzioni)
- Infinito. L’universo di Luigi Ghirri, di Matteo Parisini (Ladoc s.r.l.)
- L’acqua non muore mai, di Barbara Roganti (Filandolarete s.r.l.)
- La moda del liscio, di Alessandra Stefani (Scarabeo Entertainment)
- Lonely dolls, di Renato Giugliano (Eie Film)
- Nel mio nome, di Nicolò Bassetti (Nuovi Paesaggi Urbani, Panic s.r.l., HHH Productions)
- Pasolini, cronologia di un delitto politico, di Paolo Fiore Angelini (Verdiana s.r.l.)
- Tanta strada, di Lorenzo K. Stanzani (Orso Rosso Film)
- The Passengers, di Tommaso Valente, Christian Poli (Kamera Film)

Una storia in punta sottile, di Enza Negroni (Proposta Video, di Valeria Consolo)

05/03/2023, 10:36