TersiteFilm
!Xš‚‰

NASTRI D'ARGENTO DOC - A Roma tre giorni
dedicati ai documentari dell'anno


NASTRI D'ARGENTO DOC - A Roma tre giorni dedicati ai documentari dell'anno
Tre giorni dedicati ai documentari Nastri d’Argento 2023 al Cinema Barberini di Roma da lunedì 17 a mercoledì 19 aprile: in una rassegna organizzata in collaborazione con i Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI) un’occasione unica per vedere o rivedere sul grande schermo i più interessanti Documentari dell’anno vincitori e finalisti dei Nastri d’Argento 2023, presentati in sala, con i giornalisti che li hanno scelti, da autori e produttori con alcuni protagonisti.

È un evento davvero speciale con il quale Il Cinema Barberini, recentemente restaurato, si conferma luogo di contaminazione aperto anche al dibattito, con autori e protagonisti, sui diversi formati dell’arte e sulla cultura dell’audiovisivo.

Per i Nastri d’Argento, inoltre, anche un simbolico ritorno al Barberini, il cinema che ha ospitato la 18.ma edizione del Premio nel lontano 1963, l’anno dei Nastri a Vittorio Gassman per Il sorpasso e a Gina Lollobrigida per Venere Imperiale, premiati con Rosi, Petri, Tonino Guerra e ancora Romolo Valli e François Truffaut per Jules e Jim, miglior film internazionale in una serata che si concluse con l’anteprima del Gattopardo.

Una celebrazione in grande stile, allora, del più antico premio dedicato al cinema italiano, secondo nel mondo, per ‘anzianità’, solo agli Academy Awards che celebra quest’anno la sua 77.ma edizione ormai aperta sempre di più a Documentari, Cortometraggi e per la terza edizione, presto in arrivo, alle Grandi Serie.

Nei Nastri DOC 2023, sport e monografie tematiche trovano nell’audiovisivo un vero e proprio archivio di memoria storica con i ritratti di autori e protagonisti, testimonianze della nostra storia e del nostro patrimonio culturale, accendendo anche un riflettore sul cinema del reale e quest’anno sugli eroi dello sport.

Proprio con i racconti del grande calcio il debutto, lunedì 17 aprile, con i documentari dedicati agli eroi dello sport, dal pallone al tennis dei campioni italiani e con la proiezione del documentario Life is (not) a game dedicato alla street artist Laika, vincitrice del premio come 'protagonista dell'anno'. Si prosegue martedì 18 con il “Cinema del Reale” e mercoledì 19 aprile con la giornata conclusiva dedicata ai protagonisti di “Cinema, Spettacoli e Cultura” come Ennio Flaiano, Franco Battiato, il fotografo Nino Migliori, Lelio Luttazzi, fino al gran finale con un imperdibile viaggio nel cinema di Sergio Leone nel Documentario dell’anno Sergio Leone - L’italiano che inventò l’America di Francesco Zippel.

14/04/2023, 19:02