Fondazione Fare Cinema
!Xš‚‰

BERGAMO FILM MEETING 42 - Presentata l'immagine ufficiale


BERGAMO FILM MEETING 42 - Presentata l'immagine ufficiale
Presentata l'immagine ufficiale del Bergamo Film Meeting 42.

In una molto divertita recensione del 1938 sul NYT, il critico Frank S. Nugent dice, in sostanza, «che Guitry non si accontenta di scrivere, dirigere e recitare nel film, ma deve anche farlo in ben sette ruoli diversi. A Guitry quindi, e alla sua deliziosa impudenza!».
Seguendo un filo conduttore apertamente e ampiamente cinefilo, l’immagine di BFM 42 adatta su grandi superfici visive alcuni frame del film Le Roman d’un tricheur (1936), pellicola sull’inganno, sul camuffamento e la finzione, una storia che, appunto, solo appellandosi alla finzione cinematografica può essere credibile.
Anche noi, come Guitry, abbiamo voluto abbondantemente barare, ricorrendo all’impudenza dell’Autochrome, che proprio nel 1936 cessava di esercitare il suo fascino lasciando il campo alla pellicola a colori vera e propria. Ma la tentazione di far rivivere quello che potrebbe essere stato un certo ésprit del tempo è stata troppo forte.
Così come abbiamo riportato in vita un certo modo di annunciare l’uscita di un film, a caratteri a passo fisso come sul grande tabellone bianco all’ingresso di un vecchio cinema degli anni ’30, ci immaginiamo che il pubblico di BFM 42 ritorni per un attimo a quegli anni, anche se per pura finzione.


L’immagine ufficiale è stata realizzata dallo studio di comunicazione visiva e graphic design Studio Suq.

25/01/2024, 08:26