Rome International Documentary Festival
I Viaggi Di Roby
locandina di "Paura"

Cast

Interpreti:
Nicolo' Tedeschi (Giulio)
Nila Prisco (Chiara)

Soggetto:
Fabrizio Fazio

Sceneggiatura:
Fabrizio Fazio

Musiche:
Marco Troiano

Montaggio:
Fabrizio Fazio

Effetti:
Viola Creton

Fotografia:
Giovanni Nuccetelli

Suono:
Mauro Aspri (Presa Diretta)
Lucia Petricciuolo (Microfonista)

Aiuto regista:
Daniele Capitanio

Produttore:
Fabrizio Fazio

Operatore alla Macchina:
Alessandro Borrelli

Segretaria di Edizione:
Samanta Olivieri

Assistente alla Regia:
Valentina Fiorini

Assistente alla Regia:
Gerald Ruiz

Assistente alla Regia:
Viviana Maccagno

Elettricista:
Gabriele Quarta

Elettricista:
Cristiana Liberti

Paura


Director: Fabrizio Fazio
Year of production: 2015
Durata: 6' 50''
Tipology: cortometraggio
Genres: thriller
Country: Italia
Produzione: Vision Studio
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Aspect Ratio: Digital
Camera: Sony
Film editing by: Adobe Premiere Pro
Post production: Adobe Premiere Pro e After Effects
Formato di proiezione: DCP 2K 1,85:1 25fps, colore
Titolo originale: Paura

Storyline: Giulio è in ufficio intento a lavorare al computer. A un certo punto sente un rumore improvviso e inizia a perlustrare la stanza. Non trova nulla di strano, quindi torna al lavoro, ma sul monitor del computer vede sé stesso che minaccia, con un’accetta, l’amica Chiara legata a una sedia. Giulio, visibilmente scosso, telefona a Chiara, ma la chiamata s’interrompe bruscamente. Attratto da un altro rumore improvviso, si alza e cammina nella stanza guardandosi intorno. Girandosi verso la postazione in cui stava lavorando, vede nella stanza sé stesso che minaccia Chiara, fino a colpirla violentemente con l’accetta. Nello stesso momento, Giulio si risveglia da un incubo, davanti al computer e tira un sospiro di sollievo immaginando che si sia trattato di un sogno. Mentre sta andando via, all’improvviso compare la stessa ragazza con l’accetta, che lo colpisce, quando improvvisamente è proprio la ragazza a svegliarsi da un incubo.

Ambientazione: Roma

Periodo delle riprese: Maggio 2015 (13 ore)

Note:
Il cortometraggio è stato ideato, scritto, organizzato e girato in sole 13 ore, così distribuite: un’ora per l’ideazione, un’ora e mezza per la scrittura della sceneggiatura, un’ora e mezza per l’organizzazione, otto ore per le riprese nella location principale e un’ora per le riprese del finale.

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto