I Viaggi Di Roby
locandina di "Stem Cell"

Cast

Interpreti:
Giuseppe Di Giorgio (Commissario Aliprandi)
Roberta Barbiero (Ispettore Vetrano)
Pietro Sala (Agente Graziuso)
Alberto Sette (Prof. Ferraresi)
Lorenzo Marangon (Dott. Colli)
Monica Russo (Pauline Boni)
Marco Speziali (Dott. Pasi)
Elisa Potenza (Dott. Giorgia Lodovici)
Jessica Resteghini (Dott. Trevisani)
Luca Gatta (Dott. Lo Jacono)
Enzo Stasino (Dott. Cottafava)
Piergiuseppe Francione (Dott. Zorzoli)
Vera Castagna (Prof. Stern)
Luca Varone (Dott. Fontana)
Adriano Fumagalli (Dott. Bianchi)

Soggetto:
Giuseppe Di Giorgio
Maurizio Sala
Roberto Attolini

Sceneggiatura:
Giuseppe Di Giorgio
Maurizio Sala
Roberto Attolini

Musiche:
Mattia Basi

Montaggio:
Maurizio Sala

Costumi:
Alessandra Montini

Fotografia:
Maurizio Sala

Suono:
Stefano Brunelli (Presa Diretta)

Casting:
Giuseppe Di Giorgio

Produttore:
Alessandro Montini
Maurizio Sala
Giuseppe Di Giorgio

Post-produzione:
Dino Gervasoni

Make-Up:
Dario Saini

Make-Up:
Sara Sacchi

Stem Cell


Director: Giuseppe Di Giorgio
Year of production: 2020
Durata: 118'
Tipology: lungometraggio
Genres: giallo/thriller
Country: Italia
Distributore: Emera Film
Data di uscita: 18/06/2021
Formato di proiezione: DCP, colore
Press office: Studio Alfa
Titolo originale: Stem Cell

Storyline: Un brillante neurochirurgo viene trovato assassinato nella sua stessa sala operatoria. Il quadro è raccapricciante. Chi lo ha ucciso ha usato gli stessi strumenti della sua specialità. Chi è l’assassino? Uno psicopatico? Qualcuno interno all'istituto? Il commissario Lorenzo Aliprandi e la sua squadra della sezione omicidi si ritroveranno in una lotta contro il tempo per fermare il killer che non smette di uccidere usando la medesima efferata modalità e accanendosi su altri camici eccellenti senza lasciare alcuna prova alle spalle se non una scia di sangue.

Sito Web: https://www.facebook.com/stemcellfilm/

Divieti: vietato ai minori di 14 anni

Libro sul film "Stem Cell":
"Stem Cell"
di Paolo Gaetani, 287 pp, Sperling & Kupfer, collana Narrativa, 2009
Lo scenario è quello di un ospedale milanese all'avanguardia dove, all'alba di un freddo mattino invernale, un brillante neurochirurgo viene trovato assassinato nella sua sala operatoria. Il quadro è raccapricciante, perché chi lo ha ucciso ha usato gli stessi strumenti della sua specialità. Un macabro rituale che colpisce il responsabile delle indagini, il commissario Aliprandi, piedipiatti di buone letture e dottore mancato. Chi è l'assassino? Uno psicopatico? Qualcuno interno all'Istituto? Oppure il movente si cela nelle pionieristiche ricerche sulle cellule staminali, intraprese dalla vittima e forse malviste da certi baroni? Aliprandi non trascura nessuna pista, ma il nemico che ha di fronte torna presto a colpire, ancora e ancora, sempre accanendosi su camici eccellenti, sempre con la medesima, efferata modalità. In una convulsa lotta contro il tempo per fermare il killer, Aliprandi trova alcune risposte grazie alla vecchia passione per la tossicologia forense, ma soprattutto grazie al valido aiuto di un giovane e generoso chirurgo, di una coraggiosa infermiera e di una collega, l'affascinante medico legale Grazia Castelli, capace di coinvolgerlo e stupirlo non solo sul piano professionale. Tra velate minacce, trappole e indizi contraddittori, l'inchiesta si inoltra nel torbido mondo degli interessi ospedalieri, dove la ricerca scientifica e la salute dei pazienti passano spesso in secondo piano di fronte alle lusinghe del potere e del denaro.
prezzo di copertina: 10,20


Note:
Tratto dall’omonimo romanzo di Paolo Gaetani.

Video


Foto