I Viaggi Di Roby
locandina di "Alta Via dei Parchi. Viaggio a piedi in Emilia-Romagna"

Cast

Con:
Enrico Brizzi

Soggetto:
Enrico Brizzi

Sceneggiatura:
Enrico Brizzi
Serena Tommasini Degna

Musiche:
Lorenzo Esposito Fornasari
Jonathan Clancy

Montaggio:
Irene Baroni

Fotografia:
Mirco Sgarzi (A.I.C. – Imago)

Suono:
Giovanni Frezza (Presa diretta e montaggio del suono)

Produttore:
Ivan Olgiati
Stefania Marconi

Direttore di produzione:
Valerio Gnesini

Colorist:
Walter Cavatoi

Alta Via dei Parchi. Viaggio a piedi in Emilia-Romagna


Regia: Serena Tommasini Degna
Anno di produzione: 2013
Durata: 64'
Tipologia: documentario
Genere: ambiente
Paese: Italia
Produzione: Articolture
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di ripresa: HD
Formato di proiezione: Blu Ray, colore
Titolo originale: Alta Via dei Parchi. Viaggio a piedi in Emilia-Romagna

Sinossi: “La mia terra si chiama Emilia-Romagna. È l’unica regione italiana che abbia preso il nome da una strada, e siamo abituati da sempre a partire, a tornare e a veder passare una gran quantità di gente”. Con queste parole Enrico Brizzi, viandante e narratore che ha imparato a conoscere l’Italia a passo d’uomo, percorrendo centinaia di chilometri a piedi lungo i sentieri della Penisola, si mette in cammino ancora una volta. I suoi passi lo condurranno lungo le 27 tappe che da Berceto, ai piedi del Passo della Cisa, si snodano lungo il crinale appenninico attraversando otto parchi naturali, per arrivare sino all’Eremo della Madonna del Faggio sul Monte Carpegna, in vista dell’Adriatico. Questo itinerario speciale, che lo porterà a conoscere il cuore dell’Emilia-Romagna più antica, autentica e resistente, ha nome Alta Via dei Parchi. Lo accompagneranno i buoni ricordi legati a questi luoghi, dai tempi in cui, lupetto nella squadriglia della Candida Luna, cercava di piantare la tenda sul pianoro più ventoso e indomabile fino ad un passato più recente, che lo ha visto calcare questi stessi sentieri diretto alla Città Eterna, partito dalla lontana Canterbury. Riconoscerà panorami e borghi a cui lo legano vincoli di sangue e d’affetto e scoprirà nuove e inaspettate meraviglie a poche ore da casa. Incontrerà persone che sapranno condividere con lui memorie e saggezza di queste montagne: il veterano gestore di un rifugio che un tempo nascose i partigiani ai tedeschi; i ricercatori impegnati nella salvaguardia del lupo, animale-totem dell’Appennino; il poeta musicista ritornato ai suoi luoghi d’origine per cantarne le atmosfere intatte; il frate abitante di una delle foreste più antiche d’Italia. Riaffioreranno alla memoria le parole degli uomini che vennero ispirati dalla maestosità di questi paesaggi: Dante Alighieri, San Francesco d’Assisi, Dino Campana; il suo cammino lo porterà su quelle montagne teatro in passato di aspre lotte per la difesa di un confine, o della Patria stessa. Seguendo i passi di Enrico lo spettatore si troverà coinvolto in un’avventura a passo d’uomo, alla scoperta di territori tra i più variegati e spettacolari che si possano immaginare, proprio nel cuore dell’Italia, attraversati dall’Alta Via dei Parchi.

Ambientazione: Emilia-Romagna / Toscana / Marche

"Alta Via dei Parchi. Viaggio a piedi in Emilia-Romagna" è stato sostenuto da:
Regione Emilia Romagna (Assessorato all’Ambiente - Servizio Parchi e Risorse forestali)


Video


Foto