Sudestival 2020

Visioni Fuori Raccordo Film Festival




LUNGOMETRAGGI ITALIANI PROIETTATI sezione trailer recensioni
Animali Che Attraversano la Strada (di Isabella Sandri) Fuori Concorso    
La Rieducazione (di Davide Alfonsi, Alessandro Fusto, Denis Malagnino, Daniele Guerrini) Fuori Concorso    

CORTOMETRAGGI ITALIANI PROIETTATI sezione trailer recensioni
Limbo (di Roberto Di Vito) Concorso Fiction    

DOCUMENTARI ITALIANI PROIETTATI sezione trailer recensioni
Albino e Mirko (di Giovanni Lupi, Roberto Campili) Concorso Documentari  
Appunti Romani (di Marco Bertozzi) Fuori Concorso    
Dalle Stelle al Quadraro - Storia del Cinema nella Città del Cinema (di Riccardo Sansone) Concorso Documentari  
Dietro Palla o Dietro Porta (di Fabio Caramaschi) Concorso Documentari  
I Malestanti Trent'anni Dopo (di Claudio Di Mambro, Luca Mandrile, Marco Venditti) Concorso Documentari  
Il Giardino di Ararat (di Manfredi Marchetti) Concorso Documentari    
Insideout (di Claudio Di Mambro, Luca Mandrile, Marco Venditti, Studenti dell’I.S.A. Roma 2) Concorso Scuole    
La Prima Cosa (di Simone Spada) Concorso Documentari    
Le Donne Vestivano Gonne Fiorite - Le Donne Rom (di Carlo Chiaramonte) Concorso Documentari    
Le Gialle Regge (di Raoul Garzia) Concorso Documentari    
Massimina: Liberare il Quartiere dai suoi Mali (di Salvatore Mereu) Concorso Documentari    
Valle Aurelia - Ieri, Oggi e Domani (di Antonello Casalini, Candida TV) Concorso Documentari    

Data: 14/12/2006 - 17/12/2006
Luogo: Roma, Italia
Periodo: Novembre
Sito Web: http://www.fuoriraccordo.it

Descrizione:
La periferia romana, nella sua complessa articolazione, possiede caratteristiche peculiari e diverse da quelle delle altre capitali europee. La sua storia, fatta di tante storie, di tanti percorsi, non è solo storia di disagio sociale, di conflitti, di soluzioni urbanistiche tanto drastiche quanto sofferte. La periferia romana è anche storia di insediamenti spontanei, di lotte di popolo, di originali modelli partecipativi, di conquiste che hanno dato vita, di fatto, a sviluppi inediti e multiformi, declinando al plurale un termine che altrimenti sfuggirebbe ad ogni definizione. La periferia di Roma è poco più che un’indicazione geografica. Le periferie sono invece una ricchezza per tutta la città, per la sua identità, per la sua memoria e per il suo domani.
Lo scopo di Visioni Fuori Raccordo Film Festival è di ricercare, valorizzare e promuovere le opere audiovisive, con particolare attenzione a quelle prodotte a basso costo, che raccontano la molteplice realtà delle periferie romane e che, nel loro insieme, sappiano coglierne la storia, le trasformazioni urbanistiche, le vecchie e nuove marginalità, le moderne forme di lotta e di emancipazione sociale, le situazioni inedite di convivenza e di dialogo multiculturale.
Il festival intende rispondere anche a un’esigenza di decentramento delle attività culturali, volto a creare spazi di confronto e di crescita per le tante realtà attive in luoghi che normalmente offrono poche occasioni di visibilità.
In una prospettiva pluriennale il festival si proporrà come vero e proprio osservatorio sulla città, facendo del suo archivio audiovisivo un strumento di ricerca e d’analisi per comprendere una realtà ricca e complessa come quella di Roma.
I film in concorso sono suddivisi in tre sezioni. Alla migliore opera di ogni sezione sarà assegnato un premio in denaro:
- Premio Fiction
- Premio Documentario
- Premio Scuola
Saranno inoltre assegnate una menzione “Memoria” ed una “Migranti”.