I Viaggi Di Roby

Antonio Capuano, il Primo Maestro





Cineteca Milano MIC

Martedì 11 gennaio
ore 15.30
Achille Tarallo
Antonio Capuano, Italia, 2018, DCP, 103’. Int.: Biagio Izzo, Ascanio Celestini.
L’autista di autobus Achille Tarallo sogna di diventare un cantante professionista. Nonostante riesca ad esibirsi solo a dei matrimoni, un giorno arriva l’occasione capace di cambiare la sua vita. Film candidato al Nastro d’Argento per la miglior canzone.
ore 17.30
La guerra di Mario
Antonio Capuano, Italia, 2005, 35mm/HD, 100’. Int.: Valeria Golino, Marco Grieco.
Sottratto ai genitori naturali, il piccolo Mario viene affidato a una nuova famiglia. La convivenza non sarà facile. Premio David di Donatello a Valeria Golino come migliore attrice protagonista.

Mercoledì 12 gennaio
ore 17.30
Luna rossa
Antonio Capuano, Italia, 2001, HD, 116’. Int.: Licia Maglietta, Toni Servillo.
Il clan camorrista dei Cammarano sparge violenza non solo all’esterno ma anche all’interno del proprio gruppo, conducendo ad un inevitabile massacro. Per la sua interpretazione, Licia Maglietta ha ricevuto il Premio Pasinetti alla 58. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Giovedì 13 gennaio
ore 15.30
Giallo?
Antonio Capuano, Italia, 2009, 35mm, 92’. Int.: Carlo Cantore, Barbara Bouchet.
Il sessantenne e solitario Vittorio Zèmeli trova conforto nei programmi trasmessi non-stop dal suo televisore. Un giorno, però, sullo schermo vede un uomo con le sue sembianze togliersi la vita. Originale film di mistero e perla nascosta della filmografia di Capuano. Si ringrazia CSC – Cineteca Nazionale per il prestito della copia.

Venerdì 14 gennaio
ore 15.30
L’amore buio
Antonio Capuano, Italia, 2010, 35mm/HD, 108’. Int.: Irene De Angelis, Gabriele Agrio.
Dopo aver violentato, insieme ad altri ragazzi, la sedicenne Irene, il giovane Ciro denuncia sé stesso e il gruppo. Rinchiuso nel carcere minorile di Nisida, grazie a delle lettere si stabilirà una connessione tra carnefice e vittima. Il film è stato presentato nella sezione Giornate degli autori della 67. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Sabato 15 gennaio
ore 17.30
Pianese Nunzio, 14 anni a maggio
Antonio Capuano, Italia, 1996, 35mm, 115’. Int.: Fabrizio Bentivoglio, Emanuele Gargiulo.
Prete del quartiere Sanità a Napoli, Don Lorenzo Borrelli cerca di allontanare i ragazzi della parrocchia dalla camorra. L’attrazione per il tredicenne Nunzio ribalterà gli equilibri. Presentato in concorso alla 53. edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Domenica 16 gennaio
ore 17.30
Polvere di Napoli
Antonio Capuano, Italia, 1998, 35mm, 104’. Int.: Silvio Orlando, Tonino Taiuti.
Cinque episodi ambientati a Napoli e dintorni, tra sposini litiganti, duelli a Pompei e sfortunati suonatori di sax. Sentito omaggio di Capuano alla sua Napoli, co-sceneggiato, agli inizi della propria carriera, da Paolo Sorrentino. Si ringrazia CSC – Cineteca Nazionale per il prestito della copia.
ore 19.30
Il buco in testa
Antonio Capuano, Italia, 2020, DCP, 95’. Int.: Teresa Saponangelo, Tommaso Ragno.
Orfana di padre, ucciso pochi mesi prima della sua nascita, Maria si trasferisce dalla provincia di Napoli a Milano, dove scopre che l’assassino del genitore vive in libertà. Ispirato alla storia vera di Antonia Custra, il film è valso a Teresa Saponangelo il Nastro d’Argento come migliore attrice protagonista.

Martedì 18 gennaio
ore 15.30
La guerra di Mario
Antonio Capuano, Italia, 2005, 35mm/HD, 100’. Int.: Valeria Golino, Marco Grieco. Replica
ore 17.30
Bagnoli Jungle
Antonio Capuano, Italia, 2015, HD, 100’. Int.: Antonio Casagrande, Luigi Attrice.
Nel quartiere Bagnoli vivono Giggino, Antonio e Marco. Tre generazioni diverse che si incrociano nella grandezza di Napoli. Film inedito per Milano.

Mercoledì 19 gennaio
ore 15.30
Luna rossa
Antonio Capuano, Italia, 2001, HD, 116’. Int.: Licia Maglietta, Toni Servillo. Replica
ore 17.30
È stata la mano di Dio
Paolo Sorrentino, Italia, 2021, DCP, 130’. Int.: Filippo Scotti, Toni Servillo.
Napoli, anni Ottanta: il diciassettenne Fabietto Schisa vive contemporaneamente il sogno dell’arrivo di Maradona al Napoli e l’incubo di un grave incidente familiare. Personalissimo racconto di formazione diretto da Paolo Sorrentino, vincitore del Gran Premio della Giuria alla 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e candidato italiano per il prossimo Oscar al miglior film straniero.

Giovedì 20 gennaio

ore 17.30
Pianese Nunzio, 14 anni a maggio
Antonio Capuano, Italia, 1996, 35mm, 115’. Int.: Fabrizio Bentivoglio, Emanuele Gargiulo. Replica

🟠 Venerdì 21 gennaio
ore 15.30
L’amore buio
Antonio Capuano, Italia, 2010, 35mm/HD, 108’. Int.: Irene De Angelis, Gabriele Agrio.
Replica
ore 17.30
L’uomo in più
Paolo Sorrentino, Italia, 2001, 35mm/HD, 100’. Int.: Toni Servillo, Andrea Renzi.
Nella Napoli degli anni Ottanta, Antonio Pisapia e Tony Pisapia vivono due esistenze parallele: il primo è un calciatore che, per un incidente, vede svanire la sua carriera, il secondo un cantante arrestato per uno scandalo. Debutto alla regia di Paolo Sorrentino. Film presentato alla 58. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Sabato 22 gennaio
ore 15.30
Il buco in testa
Antonio Capuano, Italia, 2020, DCP, 95’. Int.: Teresa Saponangelo, Tommaso Ragno. Replica
ore 17.30
È stata la mano di Dio
Paolo Sorrentino, Italia, 2021, DCP, 130’. Int.: Filippo Scotti, Toni Servillo.

Domenica 23 gennaio
ore 17.30
Polvere di Napoli
Antonio Capuano, Italia, 1998, 35mm, 104’. Int.: Silvio Orlando, Tonino Taiuti. Replica
ore 19.30
È stata la mano di Dio
Paolo Sorrentino, Italia, 2021, DCP, 130’. Int.: Filippo Scotti, Toni Servillo. Replica