FilmdiPeso - Short Film Festival
locandina di ""

Gloss Cambiare si Può


Regia: Valentina Brandolini (opera prima)
Anno di produzione: 2007
Durata: 90'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico/GLBT
Paese: Italia
Produzione: Paco Cinematografica S.r.l.
Distributore: Moviemax
Data di uscita: 05/06/2009
Formato di proiezione: 35mm, colore
Titolo originale: Gloss Cambiare si Può
Altri titoli: Perfume

Sinossi: Alex è una bella ragazza/transex di 25/27 anni dai lineamenti armoniosi, non perfetta e non banale. Molto femminile nell'abbigliamento. "Perfume" è il nome della profumeria, dove Alex lavora insieme a Loren, una ex-transessuale dalle fattezze mascoline e dal look eccessivo. Alla "Perfume" si susseguono una notevole varietà di clienti differenti, con diverse esigenze.
In quel periodo Alex decide di iniziare a fare analisi e quindi a frequentare un analista (Claudio Montini) che, oltre l'analisi del profondo, pratica anche l'ipnosi. Alex inizia, per prima cosa, la procedura medica necessaria per ottenere la perizia, al fine di ottenere l'autorizzazione del tribunale al cambiamento di sesso. Durante la terapia con l’analista Claudio Montini, Alex, si rende conto di avere rimosso gran parte del suo passato e di non ricordare più nulla della sua infanzia, fino all’adolescenza, dove iniziando a travestirsi da ragazzina, scopre la sua vera natura: quella di una donna. Claudio Montini decide di accettare la richiesta di Alex ad essere sottoposta a sedute di ipnosi, per sondare l’intimo subconscio, alla ricerca della sua vera natura e necessità. Nelle successive sedute, che Alex farà con Claudio Montini, racconterà la storia della vecchia “Perfume” e della sua esperienza di lavoro, dai 12 anni in poi. Durante queste sedute di ipnosi, nello studio di Claudio Montini Alex inizia a parlare di se. All’interno del subconscio di Alex, emergerà la figura di Alex a 12 anni travestito da bambina.
Durante altre sedute di ipnosi, Alex a 12 anni travestita da bambina illustra la situazione, percorrendo le stanze della casa di infanzia, nei luoghi che frequentava da ragazzina travestita. Claudio Montini chiede più volte ad Alex bambina come ha vissuto la sua infanzia prima di quel periodo, ma Alex bambina dimostra ostruzionismo e si rifiuta di parlarne, sostenendo che chi c’era prima di lei è un'altra persona.
Alex ha un ragazzo: Marco.
Durante altre sedute di ipnosi, con il dottor Claudio Montini, Alex inizia a parlare di quella parte della sua vita legata alla "Perfume". Dal racconto emerge la vera storia della "Perfume" ed assieme a questa la figura di Lola. Lola era la proprietaria della vecchia "Perfume". Una donna di 60 anni, ben portati, dall'aspetto classico, sottolineato da abiti formalmente eleganti e da un acconciatura di capelli a crocca.
Alex bambina inizierà a 12 anni a lavorare con Lola alla profumeria, fino a che, una volta scomparsa, Lola non le lascerà tutta l’attività.
Claudio Montini capisce che la personalità femminile di Alex ha schiacciato quella maschile. La bambina che è stata dopo i dodici anni ha ucciso il bambino che è stata prima dei 12 anni. Questo ha portato in lei grandi squilibri. La negazione della parte maschile è associata, per Alex, ad un infanzia discriminata, fino ai 12 anni, dove poi ha iniziato a liberarsi della scomoda figura del bambino per vestire i panni della bambina. Claudio Montini è soddisfatto del materiale raccolto e inizia a parlare con Alex della terapia: lui sostiene che Alex ha rifiutato nettamente il suo passato perché a causa di quello che è stata, ha sofferto troppo. Claudio Montini gli spiega che sono state le discriminazioni in giovane età a portarle problemi e non quello che lei si è naturalmente trovata ad essere o diventare. Claudio Montini emette una diagnosi complessa e rassicurante per Alex, ovvero riabilitare la sua parte discriminata: quella maschile. Gli consiglia di vestire con qualche indumento unisex e di pensare fermamente alla sua parte maschile come complementare ed utile. Alex, dopo varie resistenze, inizierà il suo percorso per diventare donna, cercando di riscoprire paradossalmente la sua parte maschile.

Video


Foto