OFF - Ortigia Film Festival
I Viaggi Di Roby
locandina di "Il Re Muore"

Cast

Interpreti:
Paolo Aguzzi (Aumerle)
Lello Serao (Carlisle)
Michele Danubio (Duca di York)
Monica Demuru (Duchessa di York)
Alessandra D'Elia (Duchessa Gloucester)
Gennaro Maresca (Enrico Bolingbroke)
Stefano Jotti (Gaunt di Lancaster)
Paolo Graziosi (Giardiniere)
Antonio Speranza (Mowbray)
Filippo Scotti (Piccolo Henry)
Silvia Esposito (Regina Madre)
Maria Roveran (Regina Isabella)
Leonardo Catenacci (Riccardo a 2 anni)
Giovanni Forte (II) (Riccardo a 9 anni)
Luciano Dell'Aglio (Riccardo II)
Enzo Decaro (Vescovo per l’incoronazione)

Soggetto:
Laura Angiulli
William Shakespeare (Liberamente tratto dal "Riccardo II")

Sceneggiatura:
Laura Angiulli

Musiche:
Pasquale Bardaro

Montaggio:
Alessio Doglione

Costumi:
Grazia Colombini

Scenografia:
Rosario Squillace

Fotografia:
Cesare Accetta

Suono:
Giuseppe D'Amato (Presa Diretta)
Andrea Gramigna (Mix)

Casting:
Marita D'Elia

Aiuto regista:
Xander Martire

Operatore Steadycam:
Luigi Scotto

Coordinamento di Produzione:
Emanuela Ferrara

Il Re Muore


Regia: Laura Angiulli (opera prima)
Anno di produzione: 2020
Durata: 78'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Galleri Toledo Produzioni
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Simona Martino
Titolo originale: Il Re Muore
Altri titoli: The King Dies

Sinossi: La trama si apre con un evento già compiuto che si presuppone come antefatto, cioè la misteriosa morte di Thomas Woodstock, duca di Gloucester, dietro la quale, secondo alcune illazioni malcelate, ci sarebbe la mano del re Riccardo II. Questo episodio è propedeutico al contrasto tra Bolingbroke e Mowbray, due Pari del regno che si imputano a vicenda la morte di Gloucester. Ne sorge una contesa che si realizza in una giostra il cui giudice e garante è proprio Riccardo. La contesa viene interrotta dal re, il quale decreta l'esilio a vita per Mowbray e un esilio di 10 anni (poi ridotti a 6) per Bolingbroke. Le scene successive mostrano in che modo Bolingbroke, assetato di rivalsa, sfruttando come scusa la confisca non prevista dei suoi beni, ritorna in patria dalla Francia (luogo dell'esilio), pianificando una sommossa con l'appoggio del popolo per rovesciare il trono di Riccardo. Questi, tradito da molti suoi nobili fidati, inizia a vivere il suo cammino tragico e sofferto che lo porterà, non prima di avergli dato più volte la vana illusione di riuscire a conservare il potere, ad abdicare in favore di Bolingbroke, a dover leggere le sue accuse pubblicamente dinnanzi alla Camera dei Comuni (costrizione da cui viene poi sgravato per grazia dello stesso Bolingbroke), all'arresto con conseguente carcerazione nella Torre di Londra e, infine, alla morte, anch'essa avvenuta in circostanze misteriose.

Ambientazione: Napoli (Castel Sant’Elmo, Capodimonte, Real Sito di Carditello, Castel Capuano, Museo Diocesano Donnaregina, Teatro di San Carlo, Succorpo dell’Annunziata, Teatro Tempio di Pietravairano, Chiesa di San Giuseppe delle Scalze, Ex-ospedale Militare)

"Il Re Muore" è stato sostenuto da:
Regione Campania
Film Commission Regione Campania


Note:
Ispirato alla tragedia "Riccardo II" di William Shakespeare.

Video


Foto