!X

Munch. Amori, Fantasmi e Donne Vampiro


Regia: Michele Mally
Anno di produzione: 2022
Durata: n.d.
Tipologia: documentario
Genere: arte/biografico
Paese: Italia
Produzione: 3D Produzioni, Nexo Digital Media
Distributore: Nexo
Data di uscita: 07/11/2022
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Ufficio Stampa Nexo Digital
Titolo originale: Munch. Amori, Fantasmi e Donne Vampiro

Sinossi: Non esiste al mondo pittore pi celebre, eppure meno conosciuto di Edvard Munch. Se il suo Urlo diventato unicona dei nostri tempi, il resto della sua produzione non altretanto famoso. Ora invece Oslo, l'antica Kristiania, segna una svolta per la conoscenza dellartista. Il nuovo Museo MUNCH inaugurato nell'ottobre 2021 uno spettacolare grattacielo sul fiordo della capitale norvegese, pensato per ospitare l'immenso lascito del pittore alla sua citt: 28.000 opere d'arte tra cui dipinti, stampe, disegni, quaderni di appunti, schizzi, fotografie ed esperimenti cinematografici. Tutto questo straordinario patrimonio ci offre una visione deccezione della mente, delle passioni e dell'arte di questo genio del Nord. Il docufilm si impegna a gettare nuova luce su Edvard Munch, un uomo dal fascino profondo e misterioso, un precursore e un maestro per tutti coloro che vennero dopo di lui. Allo stesso tempo, anche un viaggio attraverso la Norvegia di Munch, alla ricerca delle radici e dell'identit di un artista universale per provare a interrogarci sul tema principale del suo multiforme lavoro: la sua idea del Tempo. Munch ha scritto: "Non dipingo ci che vedo, ma ci che ho visto". E in effetti ha ripetuto i suoi soggetti, dipingendo e ridipingendo le stesse immagini per conservarle nel suo atelier, ponendo le basi della pratica dei Multipli. Il suo concetto di Tempo era un equilibrio delicato e originale tra passato e presente, uno strumento per vivere la propria esistenza, un ponte attraverso le dimensioni dell'universo per entrare in contatto con il mondo dei fantasmi e degli spiriti. Con gli interventi di Leif Ove Andsnes, Pianista; Giulia Bartrum, ivind Lorentz Storm Bjerke ed Elio Grazioli, storici dellarte; Stein Olav Henrichsen, Direttore del Museo MUNCH di Oslo; Erik Hk, Direttore dello Strindbergsmuseet di Stoccolma; Iver Kleive, Compositore; Siri Kval degrd, Soprano e Imprenditrice; Carl-Johan Olsson, Curatore Pittura del XIX secolo al Nationalmuseum di Stoccolma; Sue Prideaux, Scrittrice e Biografa; Frode Sandvik, Curatore Kode di Bergen; Linn Solheim, Restauratrice; Jon-Ove Steihaug, Direttore del Dipartimento Mostre e Collezione al Museo MUNCH di Oslo; Gunnhild yehaug, Scrittrice.

Sito Web: http://

Video


Foto