I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

La stagione della commedia italiana


A pochi mesi dalla chiusura della stagione cinematografica 2010/2011 la commedia occupa totalmente la Top 10 degli incassi italiani. Dal record di Checco Zalone con "Che bella giornata" all'opera prima di Massimiliano Bruno ,"Nessuno mi pu giudicare" .


La stagione della commedia italiana
Spesso snobbata o affossata sulle pagine di certa stampa, nella stagione 2010/2011 la commedia italiana ha ritrovato sulla sua strada quello che storicamente rappresenta il proprio habitat naturale, il botteghino. Dalle disavventure di Checco Zalone al ritorno in versione natalizia del trio Aldo, Giovanni e Giacomo, dalla campagna elettorale di Cetto La Qualunque ad una Paola Cortellesi versione escort, nella Top 10 italiana monitorata da Cinetel, compaiono solo commedie.
Primo della lista quel Che bella giornata di Gennaro Nunziante capace di superare di oltre 12 milioni di euro "La Vita Bella" di Roberto Benigni, divenendo il pi alto incasso della storia del cinema italiano.
C' poi la doppietta di Fausto Brizzi, in classifica con i due capitoli dedicati allo scontro tra sessi Maschi contro femmine e Femmine contro maschi e chiude, anche se ancora nelle sale, uno degli esordi pi interessanti della stagione, Nessuno mi pu giudicare di Massimiliano Bruno.
Presenti, ma in netto ribasso rispetto agli scorsi anni anche i cine-panettoni targati Filmauro e Medusa.
C' chi gi analizza le ragioni di questo fenomeno sociale e chi ancora storce il naso considerando la commedia puro entertainment, ma intanto oltre al pubblico pi disparato ed eterogeneo, a sorridere sono quei gestori di esercizi cinematografici che sulla commedia ci hanno creduto fin dall'inizio.

La classifica dei 10 maggiori incassi secondo Cinetel

1) Che bella giornata di Gennaro Nunziante, 43,3. milioni

2) Benvenuti al sud di Luca Miniero, 29,8.

3) La Banda dei Babbi Natale di Paolo Genovese, 21,4.

4) Natale in Sud Africa di Neri Parenti, 18,6.

5) Qualunquemente di Giulio Manfredonia, 15,8.

6) Immaturi di Paolo Genovese, 15.

7) Maschi contro femmine di Fausto Brizzi, 13,6.

8) Femmine contro maschi di Fausto Brizzi, 11,5.

9) A Natale mi sposo di Paolo Costella, 9,8.

10) Nessuno mi pu giudicare di Massimiliano Bruno, 7,1.

15/04/2011, 16:02

Antonio Capellupo