OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

GLOBI d'ORO 53 - Gran premio della stampa estera a "L'Intervallo"


Migliore opera prima "Miele" di Valeria Golino. Per la regia trionfa Daniele Cipr con " Stato il Figlio" e tra i documentari "Suicidio Italia" di Filippo Soldi.


GLOBI d'ORO 53 - Gran premio della stampa estera a
Sono stati assegnati a Palazzo Farnese a Roma, sede dell'Ambasciata di Francia, i Globi d'Oro 2013, i premi annuali assegnati dalla stampa estera di stanza nel nostro Paese, giunti quest'anno alla cinquantatresima edizione.

Vince il riconoscimento pi importante, il Gran Premio della Stampa Estere come migliore film "L'Intervallo" di Leonardo Di Costanzo, perch sencondo la motivazione dei giurati "riprende con pudore, sensibilit e poesia una realt difficile infestata dalla camorra". Il premio alla migliore opera prima va a "Miele" di Valeria Golino, "un film drammatico e aspro, sensibile e pieno di umana pietas, che affronta il tema dell'eutanasia senza intenti ideologici o verit precostituite".

Migliore Regia per Daniele Cipr con " Stato il Figlio", mentre come migliore attore prevale Alessandro Gassman per la sua interpretazione in "Razzabastarda ", mentre il premio come migliore attrice stato assegnato a Jasmine Trinca per il suo ruolo in "Miele".

I premi tecnici sono stati assegnati a: Luca Bigazzi per la fotografia de "La Grande Bellezza"; Giorgia Farina e Fabio Bonifacci per la sceneggiatura di "Amiche da Morire"; ed a Franco Piersanti per la colonna sonora di "Io e Te".

Infine, il premio per il migliore documentario va "Suicidio Italia" di Filippo Soldi, mentre quello per il migliore cortometraggio a "L'Appuntamento" di Gianpiero Alicchio.

04/07/2013, 12:50

Simone Pinchiorri