I viaggi di Roby

SAN MARINO FILM FESTIVAL 3 - David Coco, Intervista


Incontro con l'attore catanese diviso tra teatro, cinema e tv l'attore catanese. Ora sul piccolo schermo con Squadra Antimafia e a teatro da febbraio con un nuovo spettacolo


SAN MARINO FILM FESTIVAL 3 - David Coco, Intervista
David Coco
"La cosa che preferisco del lavoro di attore il percorso per arrivare al personaggio".

Per David Coco la preparazione la parte migliore e pi importante per la riuscita di un personaggio e al San Marino FF a far parte della giuria che assegner il premio ai cortometraggi.

"Quando affronti un personaggio devi sempre metterti in discussione. Per questo lavoro sempre valido il titolo di Eduardo "Gli Esami non finiscono mai". Per questo mi piace lavorare a Teatro, perch c' un buon mese di prove nel quale si riesce a capire e ad approfondire il percorso del carattere. Al cinema sempre pi difficile avere a disposizione il tempo per incontrare gli altri attori e il regista e capire come disegnare un personaggio. Si lavora sempre di pi come in tv: pronti per girare e basta. Anche solo parlarne sarebbe sufficiente, ma spesso neanche quello..."

Non in tutti i film hai la possibilit di provare a fondo la parte?

"Nel mio primo film da protagonista, "L'Uomo di vetro", parlai con il regista Stefano Incerti e gli esposi il percorso che avrebbe seguito, secondo me, il mio persnaggio tra alti e bassi. Lui mi disse ok fallo cos, e al momento di girare mi lasci libero di fare quello che gli avevo detto. Il risultato fu per me di grande soddisfazione".

A cosa stai lavorando ora?
"A gennaio inizio le prove di un testo teatrale di Alessandra Mortelliti "Crollasse il Mondo" che debutter a Enna a febbraio. Poi Catania e dal 17 al 22 marzo saremo a Roma al teatro Ambra Garbatella. Poi altro teatro con "L'Indecenza", piece tratta da un romanzo di Elvira Seminara e adattata per il palcoscenico dalla stessa autrice".

E tra cinema e tv?
"In tv sono un mafioso catanese in Squadra Antimafia 7, la sto girando ora e andr in onda la prossima stagione. Con Maurizio Zaccaro (Direttore del San Marino FF) ho fatto tre fiction: lui ti dice "fai" e ti segue con la macchina a mano. molto bravo e d soddisfazione.

Dunque, tra cinema e teatro, cosa scegli?

"Preferisco fare una cosa bella, di sicuro. Ma non lascerei mai il teatro perch il mio luogo preferito dove fare allenamento, dove ti rendi meglio conto di cosa puoi tirare fuori da un personaggio e puoi lavorare con serenit".

29/10/2014, 17:07

Stefano Amadio