Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

NASTRI D'ARGENTO 2016 - Molta soddisfazione, molti grazie


Attrici, attori e registi premiati dai giornalisti del SNGCI. La coppia de "La Pazza Gioia", Ramazzotti, Bruni Tedeschi ma anche Virzì, Accorsi, Mannoia


NASTRI D'ARGENTO 2016 - Molta soddisfazione, molti grazie
Paolo Virzì miglior regista per "La Pazza Gioia"
Per il settantesimo compleanno dei Nastri d'Argento, il premio cinematografico più longevo d'Italia, si è riunito a Taormina tutto il meglio del nostro cinema della stagione. Vince per il miglior film Paolo Virzì con il suo "La Pazza Gioia", che sfrutta l'effetto novità con l'uscita recente e al presentazione a Cannes, e la non partecipazione ai David di Donatello.

Quelli che invece avevano trionfato ai David, Perfetti Sconosciuti e Lo Chiamavano Jeeg Robot, si aggiudicano rispettivamente i premi come miglior commedia e miglior esordio.

Diversi anche i premi ad attori e attrici, con il solo Luca Marinelli che vince anche il Nastro da non protagonista per il film di Gabriele Mainetti. La non protagonista femminile 2016 è Greta Scarano per il suo ruolo in "Suburra"

Alla premiazione di Taormina i premiati hanno commentato così i loro riconoscimenti usciti dalla votazione di oltre cento giornalisti iscritti al sindacato.


Micaela Ramazzotti è l'attrice protagonista più votata in coppia con Valeria Bruni tedeschi "Ho cercato di voler bene a Donatella, il mio personaggio ne "La Pazza Gioia", e di renderle giustizia - ha detto Ramazzotti - e sno contenta di condividere questo premio con un'attrice straordinaria, Valeria Bruni Tedeschi, come ho condiviso il percorso del film. Dedico il Nastro alle ragazze di Villa Bi.... dove è ambientata parte del film e abbiamo girato le prime settimane.

Per il miglio attore Stefano Accorsi "Il Nastro d'Argento è un premio importante e ci tengo a condividerlo con Matteo Rovere perché lui può portare tanti attori davanti alla macchina da presa ma poi gli occhi che stanno dietro, i suoi, sono importantissimi. Lo dedico anche alla Bonacchi che era la mia agente e con lei è nata la possibilità di fare Veloce come il Vento, sin dal primo incontro con il regista".

Da poco autrice delle sue canzoni Fiorella Mannoia vince insieme ai due musicisti per la canzone originale per "Perfetti Sconosciuti": "Per anni sono stata solo interprete pura - ha detto Mannoia - ma da circa tre ho cominciato a scrivere i testi delle mie canzoni. Quando Paolo Genovese mi ha chiesto di scrivere la canzone per il film, mi è venuto questo testo che ho girato subito ai miei collaboratori per scrivere la musica e arrangiare il tutto. È venuta fuori una canzone perfetta.

Miglior regista Paolo Virzì per il suo "La Pazza Gioia" che tra tanti ringraziamenti ha voluto essere originale, chiedendo pubblicamente scusa..." Invece di ringraziare -ha detto il regista - vorrei chiedere scusa a tutti per il mio film: alle attrici per averle sottoposte a diverse torture durante le riprese... al produttore per aver sforato un po' il budget in post produzione... ai giornalisti che si sono dovuti vedere e hanno commentato "La Pazza Gioia". Scusa a tutti".

Paolo Genovese ha firmato la migliore commedia della stagione, che ha ricevuto anche il premio per l'intero cast del film che ha ottenuto un grande riscontro di critica e di pubblico e riconoscimenti anche all'estero con uscite e acquisizione di diritti per il remake. "Non mi sono sentito di stare andando contro corrente ma ho sentito l'esigenza di seguire un flusso e di raccontare questo nuovo modo di comunicare attraverso i telefoni, banale ma pericoloso. Volevo avere la possibilità di parlarne attraveerso un evento mediatico come un film.

Infine Carlo Verdone che prende, insieme ad Antonio Albanese, il premio speciale Nino Manfredi assegnato dalla famiglia dell'attore scomparso ogni anno ad un attore di commedia: "Con Antonio Albanese prima o poi torneremo a lavorare insieme. Sono orgoglioso del premio Manfredi perché lui è stato un vero esempio per il nostro cinema, un attore con una carriera ricca e diversificata esempio di professionalità che ha toccato lo spettacolo a 360 gradi".

03/07/2016, 09:55

Stefano Amadio