Seeyousound - International Music Film Festival
I Viaggi Di Roby

L'EROE - Iniziate le riprese del film di Cristiano Anania


Nel cast Salvatore Esposito, Cristina Donadio, Paolo Sassanelli. Li affiancano anche Marta Gastini, Enrica Guidi, Vincenzo Nemolato, Paolo Vitta Ferrari.


L'EROE - Iniziate le riprese del film di Cristiano Anania
Foto di scena de "L'Eroe"
Sono iniziate a Maratea, dalla scorsa settimana, le riprese del film “L’Eroe” prodotto dalla Mescalito Film di Giorgio Beltrame e dalla Green Film di Eduardo Rumolo e Vittorio Flagiello e vincitore del bando della Lucana Film Commission che ha permesso di attirare in Basilicata un noir accattivante firmato dall’emergente regista Cristiano Anania che arriva alla sua opera prima dopo una lusinghiera carrellata di successi con diversi cortometraggi e prestigiose collaborazioni con Tonino Zangardi, Ricky Tognazzi e Pupi Avati.

Di gran pregio il cast che annovera importanti attori tra i protagonisti quali Salvatore Esposito, Cristina Donadio, Paolo Sassanelli. Li affiancano anche Marta Gastini, Enrica Guidi, Vincenzo Nemolato, Paolo Vitta Ferrari.

Le riprese dureranno tre settimane a Maratea per poi concludersi tra Roma e Napoli. Diversi attori lucani sono stati coinvolti in ruoli minori e numerose le maestranze locali impiegate nella produzione. La Lucana Film Commission ringrazia le diverse realtŕ territoriali che ancora una volta hanno facilitato riprese e allestimenti scenografici con grande generositŕ indispensabili alla crescita del nostro distretto che in questo periodo sta ospitando oltre a “L’Eroe”, l’impegnativo “Lucania” di Gigi Roccati, la serie televisiva internazionale “Trust” e il cortometraggio “Bellafronte”.

Questa la trama de “L’Eroe”: Giorgio č un mediocre ma ambizioso giornalista trentenne. La sua vita cambia bruscamente quando il direttore del giornale decide di trasferirlo in una redazione di provincia. Proprio quando crede di aver trovato la sua nuova dimensione di vita, il direttore del giornale annuncia a Giorgio il suo licenziamento. Solo lo scioccante rapimento per mano di ignoti del nipote del piů importante imprenditore locale restituisce a Giorgio il suo lavoro di corrispondente. L’intero paese si mobilita alla ricerca del “mostro”.

25/10/2017, 15:53