OFF - Ortigia Film Festival
I Viaggi Di Roby

DOMANI E' UN ALTRO GIORNO - In vista dell'ultimo sipario


Valerio Mastandrea e Marco Giallini sono gli interpreti principali del nuovo film diretto da Simone Spada. Una commedia amara che affronta il tema dell'amicizia di fronte alla morte. Con Anna Ferzetti, Andrea Arcangeli, Barbara Ronchi e molti caratteristi di qualità nei ruoli minori. Prodotto da Maurizio e Manuel Tedesco per Baires è distribuito da Medusa dal 29 febbraio.


DOMANI E' UN ALTRO GIORNO - In vista dell'ultimo sipario
Marco Giallini e Valerio Mastandrea
Simone Spada prosegue sulla linea dell’amicizia. Dopo "Hotel Gagarin" arriva la versione italiana del fortunato film spagnolo "Truman" ad affrontare il tema del bisogno degli altri, degli amici nella propria vita. Un concetto fortunatamente lontano dall’italianissimo “la famiglia a tutti i costi”.
Gli amici di "Domani è un altro giorno" sono Tommaso e Giuliano che non si vedono da qualche anno ma si ritrovano perché uno dei due è malato terminale e in quattro giorni provano a risolvere le pratiche, umani e materiali, che vanno affrontate in questi casi.

In una Roma primaverile, Valerio Mastandrea che nel film interpreta Tommaso, il professore di robotica emigrato in Canada e Marco Giallini, attore di fama e dallo spirito leggero con un cancro ai polmoni, si muovono tra ricordi e situazioni divertenti in compagnia del cane di Giuliano, un Bovaro del Bernese a cui stanno cercando un nuovo padrone. Le situazioni e l’atmosfera si muovono tra alti e bassi, tra risate e lacrime asciutte con il senso della morte e della vita che si intrecciano in un percorso di umanità che ha bisogno di raccontare tanto in vista dell’ultimo sipario.

I due attori lavorano sul personaggio senza mai esagerare, limitando però i momenti più intensi della storia e tenendo tra i denti risate e commozione che arrivano puntuali ma in punta di piedi.

"Domani è un altro giorno" è un film prodotto da Maurizio Tedesco che, all’indomani della visione dell’originale spagnolo, decise di acquisire i diritti per il remake. Lo stesso fece Giampaolo Letta di Medusa e proprio dall’incontro dei due nasce la versione italiana in sala con Medusa in 400 sale dal 28 febbraio.

23/02/2019, 18:36

Stefano Amadio