I viaggi di Roby

VISIONS DU REEL 50 - Presentato il programma


In concorso al festival del documentario di Nyon "Celles Qui Restent" di Ester Sparatore, "Piuccheperfetto" di Riccardo Giacconi e "La Patente" di Giovanni Gaetani Liseo.


VISIONS DU REEL 50 - Presentato il programma
Visions du Reel 50
69 films, fra le quali 102 prime mondiali o internazionali, provenienti da 58 paesi, sono i numeri della cinquantesima edizione di Visions du Rel, il festival del cinema documentario di Nyon (Svizzera), in programma da 5 al 13 aprile 2019.

95 sono i film selezionati nelle differenti sezioni competitive: lungometraggi, Burning Lights, lungometraggi svizzeri, medio e cortometraggi e Opening Scenes, quest'ultima dedicata alle nuove leve. Tra questi documentari, troviamo nel concorso internazionale lungometraggi "Celles Qui Restent" di Ester Sparatore e la co-produzione italo turca "Aether" di Rken Tekeş; "Piuccheperfetto" di Riccardo Giacconi, in competizione nella sezione Burning Lights; ed in Opening Scenes "La Patente" di Giovanni Gaetani Liseo.

Due opere italiane sono state inserite nella sezione Grand Angle: "What You Gonna Do When the World's on Fire?" di Roberto Minervini e la co-produzione con l'Argentina "Kentannos" di Victor Cruz.

Tre le retrospettive della cinquantesima edizione di Visions du Reel, dedicate al regista tedesco Werner Herzog, che ricever anche il Premio Sesterzio dOro - Premio Raiffeisen Matre du Rel, al regista algerino Tariq Teguia e il duo di registi italiani Massimo DAnolfi e Marina Parenti. Per quest'ultima saranno proiettati questi film, di D'Anolfi e Parenti: "Blu", "Grandi Speranze", "I Promessi Sposi", "Il Castello", "L'Infinita Fabbrica del Duomo", "Materia Oscura" e "Spira Mirabilis".

12/03/2019, 15:43

Simone Pinchiorri