I Viaggi Di Roby

UNIVERCINE CINEMA ITALIEN - Dal 10 al 15 marzo a Nantes


In concorso "Buio" di Emanuela Rossi, "Magari" di Ginevra Elkann, "Maternal" di Maura Delpero e "Nevia" di Nunzia de Stefano.


UNIVERCINE CINEMA ITALIEN - Dal 10 al 15 marzo a Nantes
Al Cinema Katorza di Nantes, dal 10 al 15 marzo 2020, è in programma il festival del cinema italiano contemporaneo Univerciné Cinéma Italien.

Quattro i film in concorso per il Premio del Pubblico, il Premio delle Scuole Superiori e il Premio della Giuria Univerciné: "Buio" di Emanuela Rossi, "Magari" di Ginevra Elkann, "Maternal" di Maura Delpero e "Nevia" di Nunzia de Stefano. Il film vincitore parteciperà al Premio Internazionale Grand Jury Univerciné, tra tutte le opere della stagione Univerciné 2019/2020.

Fuori concorso saranno proiettati: "Aspromonte - La Terra degli Ultimi" di Mimmo Calopresti, "Bangla" di Phaim Bhuiyan, "Dafne" di Federico Bondi, "Gatta Cenerentola" di Ivan Cappiello, Alessandro Rak, Dario Sansone e Marino Guarnieri, "Il Campione" di Leonardo D'Agostini, "Il Grande Spirito" di Sergio Rubini, "Lontano Lontano" di Gianni Di Gregorio, "Pinocchio" di Matteo Garrone, "Sole" di Carlo Sironi, "Tutto il Mio Folle Amore" di Gabriele Salvatores "Vivere" di Francesca Archibugi.

Dalle 10:00 alle 12:33 dell'11 marzo è prevista la Masterclass con Ivan Cappiello ed Hervé Joubert (professore di cinema alll’Université Paris Nanterre, uno autori del film "Gatta Cenerentola", Grand Prix Univerciné International nel 2018/2019.

Ad animare il festival anche la tavola rotonda "Femmes et industrie cinématographique : le cas de l’Italie" alla presenza di Maura Delpero ed Emanuela Rossi, il 13 marzo alle 16:30 al Cinéma Katorza.

Tra le proiezioni, inoltre, anche il documentario "Bellissime" di Elisa Amoruso e "Bellissima" (1951) di Luchino Visconti in Femmes - Image et Cinéma.

Ospiti del festival anche le registe Elisa Amoruso e Francesca Archibugi.

09/03/2020, 17:17

Simone Pinchiorri