I Viaggi Di Roby

ALICE NELLA CITTA' 18 - Tanta Italia in Concorso e non solo


Dal 15 al 25 ottobre la sezione parallela alla Festa del Cinema di Roma. 12 film in concorso, 5 fuori concorso, 6 eventi speciali, la nuova sezione Sintonie in collaborazione con Venezia 77, la sezione Series, 3 restauri e 26 cortometraggi


ALICE NELLA CITTA' 18 - Tanta Italia in Concorso e non solo
Alice nella Cittŕ 2020 - Diciottesima edizione dal 15 al 25 ottobre
“Un’opportunitŕ per andare avanti in sicurezza riportando a Roma film di qualitŕ per il grande pubblico” hanno spiegato Fabia Bettini e Gianluca Giannelli direttori di Alice nella Cittŕ, la sezione autonoma e parallela della Festa del cinema di Roma dedicata alle nuove generazioni giunta alla 18esima edizione che si svolgerŕ dal 15 al 25 ottobre. L’edizione 2020 per accogliere il pubblico nel rispetto di tutte le regole anti-Covid si svolgerŕ tra Auditorium Parco della Musica, Cinema Caravaggio e arriverŕ per la prima volta anche all’Auditorium della Nuvola all’Eur che ospiterŕ i cortometraggi, le anteprime ma anche incontri e laboratori.

I film in concorso sono 12: "Shadows" di Carlo Lavagna, “Slalom” di Charlčne Favier, “Tigers” di Ronnie Sandahl, “Gagarine” di Fanny Liatard e Jérémy Trouilh, "Puntasacra" di Francesca Mazzoleni, “Ibrahim” di Samir Guesmi, “Nadia, Butterfly” di Pascal Plante, "Felicitŕ" di Bruno Merle, “Kajllionaire – Truffa di famiglia” di Miranda July, “Calamity” di Rémi Chayé, “Stray” di Elizabeth Lo, il dodicesimo verrŕ annunciato nel corso della conferenza stampa di presentazione della Festa del cinema di Roma.

Nella sezione Sintonie, in collaborazione con la Mostra del cinema di Venezia, invece, “I Predatori”, opera prima di Pietro Castellitto premiata al Lido per la sceneggiatura, “Nowhere Special” di Uberto Pasolini, “Mainstream” di Gia Coppola, che vede protagonisti Andrew Garfield e Maya Hawke, “Listen” di Ana Rocha de Sousa, “Night of the kings” Di Philippe Lacote e “Sun Children” di Majid Majid.

Fuori concorso invece: "Climbing Iran" di Francesca Borghetti, "Cuban Dancer" di Roberto Salinas, "Il mio corpo" di Michele Pennetta, "Movida" di Alessandro Padovani e “Palazzo di giustizia” di Chiara Bellosi”.

Tra gli eventi speciali: "Sul piů bello" di Alice Filippi,”Wendy” di Benh Zeitlin, “Sweet Thing” di Alexandre Rickwell, “Il futuro siamo noi” di Gilles De Maistre, “Trash” di Luca della Grotta e Francesca Dafano, e “The Specials – Fuori dal comune” dei registi di “Quasi amici” Éric Toledano e Olivier Nakache con Vincent Cassel che saranno a Roma per presentare il film e “La storia di Olaf” cortometraggio dedicato al pupazzo di neve di “Frozen” che sarŕ poi disponibile su Disney+ con le voci di Enrico Brignano, Serena Rossi e Serena Autieri.

Tra le serie italiane verranno presentate in anteprima "Rita Levi Montalcini" di Alberto Negrin con protagonista Elena Sofia Ricci e "L’alligatore" di Daniele Vicari e Emanuele Scaringi tratto dai romanzi di Massimo Carlotto prossimamente su Rai 2.

Tra i restauri: “I Laureati” di Leonardo Pieraccioni e “La torta in cielo” in occasione del centenario della nascita di Gianni Rodari.

Il concorso di Alice sarŕ giudicato dalla giuria dei ragazzi e da tre giurie di professionisti. Camera d’oro: Alice che premia l’opera prima di concorso e fuori concorso composta da Eva Cools, vincitrice di Alice dello scorso anno, Agostino Ferrente, Roberta Torre, Claudio Noce, Caterina Guzzanti. Il premio Raffaella Fioretta sul cinema italiano sarŕ consegnato dalla giuria composta da Riccardo Milani, Albertino, Valentina Lodovini, mentre in quella dei corti ci sono Paola Minaccioni, Fabio Mollo e Carlotta Natoli. Anche quest’anno ci sarŕ la borsa di studio intitolata a Pietro Coccia per giovani fotografi, con l’aiuto di Fabio Lovino.

02/10/2020, 17:22

Caterina Sabato