I Viaggi Di Roby

DOC IN TOUR 16 - Dal 28 marzo nove documentari
nelle sale dell'Emilia-Romagna


DOC IN TOUR 16 - Dal 28 marzo nove documentari nelle sale dell'Emilia-Romagna
Prende il via il 28 marzo 2022 al cinema Lumière di Bologna con il documentario di Roberto Cannavò "PORPORA" (ore 20.15) la sedicesima edizione di DOC IN TOUR, rassegna promossa da Regione Emilia-Romagna, Fice Emilia-Romagna, D.E-R e Cineteca di Bologna che ogni anno propone nel circuito regionale di sale d’essai il meglio delle opere realizzate da autori o produzioni dell’Emilia–Romagna o tese a valorizzare il nostro territorio. E sarà proprio Porpora Marcasciano, una delle più importanti attiviste per i diritti della comunità trans, a incontrare gli spettatori del Lumière il giorno 28 aprendo le danze di una manifestazione che da qui a maggio coinvolgerà 16 sale del circuito.

Ma DOC IN TOUR non si fermerà, perché anche quest’anno è prevista una ripresa nel circuito delle arene estive, dopo gli ottimi riscontri della scorsa edizione, e nelle sale comunali. Non mancherà poi la finestra sul territorio nazionale inaugurata nel 2021 con la proposta della rassegna da parte di alcune delle più rilevanti sale d’essai italiane a partire dall’autunno: un modo per far conoscere questa esperienza di valorizzazione del documentario unica nel suo genere a un pubblico più ampio.

Sono nove i documentari selezionati per questa edizione. Oltre al citato "PORPORA" di Roberto Cannavò, road trip dove la leader del movimento trans rivive il suo percorso politico e umano, saranno programmati: il documentario di Riccardo Marchesini "AMATI FANTASMI", affascinante incursione tra documentario e fiction nella celebre casa di riposo per attori Lyda Borrelli; "C’È UN SOFFIO DI VITA SOLTANTO" di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, che ripercorre la vita di Lucy Salani, la transessuale più anziana d’Italia, sopravvissuta al campo di concentramento di Dachau; "IN CAMPO NEMICO" di Fabio Bianchini Pepegna, dedicato alla storia di SupportoLegale, il collettivo che da sempre segue i processi relativi al "G8; ITALICUS. LA VERITÀ NEGATA" di Enza Negroni, che intrecciando personaggi di finzione e reali protagonisti ripercorre la vicenda di una strage rimasta senza colpevoli per la giustizia; "ITALIA IL FUOCO, LA CENERE" di Olivier Bohler e Céline Gailleurd, sull’universo glorioso del cinema muto; "LA MACCHIA D’INCHIOSTRO" di Ciro Valerio Gatto, dedicato alla figura del grande poeta Roberto Roversi; "I NOVE MESI DOPO" di Maria Grazia Contini, Vito Palmieri, Paolo Marzoni, che dà voce con verità alle emozioni e alle difficoltà del dopo parto; infine il viaggio nell’immaginario poetico e irriverente di Lucio Dalla firmato da Pietro Marcello in PER LUCIO.

27/03/2022, 11:44