Napoli Film Festival
I viaggi di Roby
locandina di "Ningyo"

Cast

Interpreti:
Alessandro Borghi (Uomo)
Aurora Ruffino (Sirena)
Rikuya Takata (Sushiman 1)
Tetsuo Nagano (Sushiman 2)
Chen Xudong (Cameriere)
Alfredo Stranieri (Padre)
Alessandra Cosimato (Madre)
Melissa Sabato (Bambina)

Soggetto:
Nicola Guaglianone

Sceneggiatura:
Nicola Guaglianone

Musiche:
Gabriele Mainetti
Michele Braga

Montaggio:
Andrea Maguolo

Costumi:
Maria Luisa "Mary" Montalto

Scenografia:
Massimiliano Sturiale

Fotografia:
Michele D'Attanasio

Suono:
Fabio Felici (presa diretta)
Mirko Perri (sound design)

Ningyo


Regia: Gabriele Mainetti
Anno di produzione: 2016
Durata: 7'
Tipologia: cortometraggio
Paese: Italia
Produzione: Think Cattleya
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Studio Lucherini Pignatelli
Titolo originale: Ningyo

Sinossi: Un giovane uomo elegante mangia sashimi in un ristorante giapponese del centro storico di Roma. Si alza. Esce. È notte. La luce dei lampioni si riflette sui sampietrini in piazza proprio accanto alla famosa Fontana delle Tartarughe. Ed è lì che il giovane uomo vede una donna. Le va incontro e una volta vicino, si accorge che si tratta di una sirena. La creatura acquatica respira a fatica e gli chiede aiuto. Deve raggiungere il mare altrimenti morirà. Che fare?

Un'auto sfreccia a tutta velocità lungo la Via del Mare. All'interno, l’uomo guida con gli occhi fissi sulla strada buia e deserta; sui sedili posteriori è distesa la sirena.

Arrivato in spiaggia, l'uomo adagia la sirena sulla battigia e la guarda riprendere le forze. La sirena scivola in acqua, lo ringrazia e prende il largo. Sarà davvero un addio?

Questa è la sinossi di Addio, una delle sei versioni di “人魚 – NINGYO”, insieme a Reminiscenza, Ripensamento, Dubbio, Ritorno, Distacco tratte da sei sceneggiature diverse scritte da Nicola Guaglianone e dirette da Gabriele Mainetti.

"Ningyo" è stato sostenuto da:
Renault Sport France
Publicis Italia


Video


Foto