Meno di 30
I Viaggi di Robi
Umberto Eco

05/01/1932
Alessandria, Italia

Altro


Umberto Eco


Filmografia dal 2000:
2019 » Il Nome della Rosa: soggetto (Romanzo)
2015 » doc Sulla Memoria: partecipazione
2012 » doc Girlfriend in a Coma: partecipazione
2012 » doc Quelli Che... Beppe Viola: partecipazione
2011 » doc QuiProQuo: partecipazione
2010 » doc Se hai una Montagna di Neve, Tienila all'Ombra. Un Viaggio nella Cultura Italiana: partecipazione
2006 » doc Una Bella Vacanza. Buon Compleanno Dino Risi!: partecipazione
2004 » doc Roberto Leydi. L'Altra Musica: partecipazione

Biografia:
Umberto Eco nasce ad Alessandria nel 1932, vive e lavora a Milano. Semiologo, filosofo, saggista, romanziere, professore universitario, Eco ha spaziato sin dagli inizi della sua carriera tra campi e discipline diverse. Dopo i primi studi in filosofia e cultura medievale, già nel corso degli anni cinquanta diviene attento osservatore della cultura popolare contemporanea e dei mass media, ma anche del rapporto tra i vari codici di comunicazione artistica e la società. Nel 1962 presenta, con un testo in catalogo, la prima mostra dell’Arte Programmata nei Negozi Olivetti di Milano e Venezia; è lo stesso anno in cui pubblica Opera aperta, saggio destinato ad avere un’influenza fondamentale sull’interpretazione dei fenomeni artistici contemporanei, mentre nel 1963 partecipa all’esperienza multidisciplinare del Gruppo 63. Del 1964 è il saggio Apocalittici e integrati, seguito da La struttura assente (1968), Trattato di semiotica generale (1975) e Semiotica e filosofia del linguaggio (1984), nonché da romanzi quali Il nome della rosa (1980, vincitore del Premio Strega nel 1981), Il pendolo di Foucault (1988), La misteriosa fiamma della regina Loana (2004), Il cimitero di Praga (2010) e il più recente Numero zero (2015). Direttore della rivista “Versus - Quaderni di studi semiotici”, da lui fondata nel 1971, come teorico ha inoltre scritto per i più importanti giornali nazionali e per riviste di critica, semiotica e letteratura, tra le quali “Quindici”, “Il Verri”, “Alfabeta”. Nel corso della sua lunga carriera ha instaurato rapporti di collaborazione e amicizia con scrittori, filosofi, poeti, musicisti e numerosi artisti, tra i quali Enrico Baj, Eugenio Carmi, Emilio Tadini.
(ultima modifica: 29/10/2015)