locandina di "Terraferma"

Cast

Terraferma


Regia: Emanuele Crialese
Anno di produzione: 2011
Durata: 88'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia/Francia
Produzione: Cattleya, Babe Films, France 2 Cinéma; in collaborazione con Rai Cinema, Canal +, Cinecinema
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 07/09/2011
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Studio PUNTOeVIRGOLA / 01 Ufficio Stampa / PR Contact
Vendite Estere: Elle Driver
Titolo originale: Terraferma

Recensioni di :
- I migliori film del 2011 per CinemaItaliano.info

Sinossi: Due donne, un’isolana e una straniera: l’una sconvolge la vita dell’altra. Eppure hanno uno stesso sogno, un futuro diverso per i loro figli, la loro Terraferma.
Terraferma è l’approdo a cui mira chi naviga, ma è anche un’isola saldamente ancorata a tradizioni ferme nel tempo.
È con l’immobilità di questo tempo che la famiglia Pucillo deve confrontarsi.
Ernesto ha 70 anni, vorrebbe fermare il tempo e non vorrebbe rottamare il suo peschereccio.
Suo nipote Filippo ne ha 20, ha perso suo padre in mare ed è sospeso tra il tempo di suo nonno Ernesto e il tempo di suo zio Nino, che ha smesso di pescare pesci per catturare turisti.
Sua madre Giulietta, giovane vedova, sente che il tempo immutabile di quest’isola li ha resi tutti stranieri e che non potrà mai esserci un futuro né per lei, né per suo figlio Filippo.
Per vivere bisogna trovare il coraggio di andare.
Un giorno il mare sospinge nelle loro vite altri viaggiatori, tra cui Sara e suo figlio. Ernesto li accoglie: è l’antica legge del mare. Ma la nuova legge dell’uomo non lo permette e la vita della famiglia Pucillo è destinata ad essere sconvolta e a dover scegliere una nuova rotta.

Ambientazione: Linosa (AG) / Malta

Periodo delle riprese: Dal 17 maggio 2010 per 12 settimane

Budget: 7.850.000 euro

"Terraferma" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC): 1.200.000 euro (Interesse Culturale - Delibera della Commissione per la Cinematografia - Riunione del 22 dicembre 2010)
CNC - Centre National de la Cinématographie
Cinesicilia
Sicilia Film Commission
Regione Siciliana (Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo)
Sensi Contemporanei Cinema e Audiovisivo


Libro sul film "Terraferma":
"Parlare di cinema"
di Luca Barnabé, Andrea Dall'Asta, Andrea Lavagnini, Francesca Monti, 14,90 pp, 2012
Parlare di cinema viene proposto per la seconda stagione e raccoglie le schede di approfondimento dei migliori film dell'anno. Il libro raccoglie contributi di giornalisti, animatori di cineforum e critici cinematografici che si sono impegnati nei sei cineclubs del Centro Culturale San Fedele di Milano. In modo particolare, si avvale del contributo di Luca Barnabé, Andrea Dall’Asta, Andrea Lavagnini, Francesca Monti e degli innumerevoli spunti che il pubblico dello storico Premio San Fedele di Milano ha elaborato durante l’anno dopo i dibattiti in sala. Parlare di cinema nasce come luogo di condivisione, di discussione, di dibattito. In questo senso, meglio forse dei dizionari cinematografici, può essere utilizzato da operatori del settore, da chiunque desideri aprire un cineforum e da semplici appassionati di cinema.
prezzo di copertina: 216

Acquistalo su € 15.81



Video


Foto