I Viaggi di Robi
locandina di "Isis, Tomorrow. The Lost Souls of Mosul"

Isis, Tomorrow. The Lost Souls of Mosul


Regia: Francesca Mannocchi, Alessio Romenzi
Anno di produzione: 2018
Durata: 80'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Italia/Germania
Produzione: FremantleMedia Italia, Rai Cinema; in collaborazione con Arte Cinema, Wildside, CALA Filmproduktion
Distributore: ZaLab
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Studio PUNTOeVIRGOLA
Vendite Estere: Cinephil
Titolo originale: Isis, Tomorrow. The Lost Souls of Mosul

Recensioni di :
- VENEZIA 75 - "Isis, Tomorrow", rovinar(si) il futuro

Sinossi: “ISIS, TOMORROW” cerca una risposta alla domanda su cosa significhi essere un figlio dell’Isis in un paese – l’Iraq – che ha combattuto una guerra priva di pietà. Nell’ideologia dell’Isis i bambini sono l’arma più efficace per portare nel futuro l’idea di un grande Califfato universale: eredi di un unico obiettivo, creare un mondo diviso a metà, da un lato gli jihadisti e dall’altro lato gli infedeli da sterminare.

“ISIS, TOMORROW” ripercorre i lunghi mesi della guerra attraverso le voci dei figli dei miliziani addestrati al combattimento e a diventare kamikaze, e segue i loro destini nella complessità del dopoguerra, un dopoguerra di vedove bambine e ragazzi marginalizzati, in cui il sangue della battaglia lascia spazio alle vendette e alle ritorsioni quotidiane, alla violenza come sola risposta alla violenza.

Sarà in grado l’Iraq di accettare i figli dell’Isis come propri figli, di perdonare le loro madri, di riconciliare le anime del paese?

"Isis, Tomorrow. The Lost Souls of Mosul" è stato sostenuto da:
Bayerischer Rundfunk


Video


Foto