I Viaggi Di Roby

La Festa del Ritorno


Director: Lorenzo Adorisio (opera prima)
Year of production: ancora in produzione
Durata: n.d.
Tipology: lungometraggio
Country: Italia/Francia
Produzione: Alba Produzioni, Gorilla Group, Leon Film
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Press office: Ornato Comunicazione
Titolo originale: La Festa del Ritorno

Storyline: Un figlio e un padre. Un ragazzino che, suo malgrado, decide di crescere in fretta, e prendere il suo posto, per difendere sua sorella. Un’infanzia vissuta libera e impetuosa. Un uomo costretto a emigrare per dare un po’ di benessere alla sua famiglia. Un amore vissuto lontano dal proprio paese, con un segreto da nascondere. La comunità degli albanesi d’Italia, con la loro lingua, e le loro tradizioni. Un paese del sud, immerso in una natura selvaggia, tra la montagna e il mare, dove crescere nella meraviglia di una terra dal carattere forte, piena di sapori, di struggimento e di rabbia. Infine, all’improvviso, uno sparo per rimettere in ordine il caos.

Ambientazione: Calabria / Francia

Periodo delle riprese: Maggio 2022 per 5 settimane

"La Festa del Ritorno" è stato sostenuto da:
MIBACT
Calabria Film Commission
Lazio Cinema International
Comune di Ciro'
Comune di Ciro' Marina
Comune di Torre Melissa
Comune di Carfizzi
Comune di Crucoli


Libro sul film "La Festa del Ritorno":
"La Festa del Ritorno"
di Carmine Abate, 173 pp, collana Scrittori italiani e stranieri, 2014
"Sembra che tutto nasca da quel fuoco crepitante e dallo sciame di scintille sollevate dal vento notturno" scrive il critico Alfonso Berardinelli a proposito della Festa del ritorno. Ed è proprio così: in questo racconto di un padre e di un figlio Carmine Abate porta la temperatura della narrazione e quella della sua lingua a un punto di perfetta fusione, regalandoci un romanzo sospeso tra il realismo di vite scandagliate nella loro quotidiana fatica e l'incanto che nasce dallo sguardo di un bambino. Marco, il giovane protagonista di queste pagine, dà voce per noi alla meraviglia di crescere in una terra piena di profumi e sapori - la Calabria arbèreshe che è il nucleo immaginativo fondamentale della narrativa di Abate - e insieme racconta lo struggimento e la rabbia per la lontananza del padre emigrante. Saranno proprio le parole nate intorno al grande fuoco di Natale a suggellare un disvelamento del padre al figlio e del figlio al padre, in un passaggio del testimone tra generazioni che ha il passo epico di una grande favola iniziatica. La lingua che Abate intesse mescolando termini arbèreshe, dialetto, italiano crepita in ogni pagina e riverbera emozioni di grande potenza. A dieci anni dalla sua prima edizione nella "Piccola Biblioteca Oscar", con la quale vinse il premio selezione Campiello, ecco una nuova edizione di questo romanzo, che è una storia d'amore, un racconto di formazione e una testimonianza sulla nostra emigrazione.
prezzo di copertina: 15,00


Note:
Tratto dal romanzo “La Festa del Ritorno” di Carmine Abate (vincitore nel 2004 del Premio Selezione Campiello e il Premio Napoli).

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto