Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

NASTRI D'ARGENTO - Le cinquine dei documentari


Anche Quatriglio e Balsamo tra cronaca e racconto d’autore. E sul cinema Tiberio Murgia e Giancarlo Parretti outsider tra Scarpelli, Tornatore e “Carlo!”


NASTRI D'ARGENTO - Le cinquine dei documentari
Anche "Terramatta " di Costanza Quatriglio, l’unica autrice finalista, è tra i documentari in “cinquina” per il Nastro d’Argento 2013 destinato al miglior documentario.

Gli altri titoli scelti, tra i quali sarà assegnato anche un Premio Speciale della Giuria e sono: "Anija, la nave" di Roland Sejko, "Il gemello" di Vincenzo Marra, "Il Mundial dimenticato" di Filippo Macelloni e Lorenzo Garzella e "Noi non siamo come James Bond" di Mario Balsamo.

Li ha scelti il Direttivo Nazionale del SNGCI in tra i 25 titoli candidabili secondo il regolamento dal 1° Giugno 2012 al 31 Marzo 2013.

Per il palmarès sul cinema - in un panorama sempre più interessante di proposte dedicate ai grandi e piccoli protagonisti italiani – la scelta quest’anno è stata molto difficile per l’originalità e l’alta qualità complessiva delle proposte. I cinque titoli comunque selezionati per il Premio al Miglior Documentario di Cinema dell’anno sono, rigorosamente in ordine alfabetico: "Carlo!" di Gianfranco Giagni e Fabio Ferzetti, "Furio Scarpelli" di Francesco Ranieri Martinotti, "Il Leone di Orvieto" di Aureliano Amadei (sulla storia di Giancarlo Parretti), "L’insolito ignoto" di Sergio Naitza (ritratto inedito di Tiberio Murgia) e "Giuseppe Tornatore,ogni film un’opera prima" di Luciano Barcaroli e Gerardo Panichi.

Annuncio dei vincitori e consegna dei premi Mercoledì prossimo, 8 Maggio, presso la Sala Rocca (Piazza Santa Croce in Gerusalemme n.9) di Roma cortesemente resa disponibile dalla Direzione generale del MiBAC che sostiene i Nastri d’Argento.

Ecco i cinque titoli finalisti per il Nastro d’Argento 2013
- ANIJA, LA NAVE di Roland Sejko
- IL GEMELLO di Vincenzo Marra
- IL MUNDIAL DIMENTICATO di Filippo Macelloni e Lorenzo Garzella
- NOI NON SIAMO COME JAMES BOND di Mario Balsamo
- TERRAMATTA di Costanza Quatriglio

E i cinque film per il Premio per il miglior documentario sul cinema:
- CARLO! di Gianfranco Giagni e Fabio Ferzetti
- FURIO SCARPELLI di Francesco Ranieri Martinotti
- IL LEONE DI ORVIETO di Aureliano Amadei
- L’INSOLITO IGNOTO di Sergio Naitza
- GIUSEPPE TORNATORE. OGNI FILM UN’OPERA PRIMA di Luciano Barcaroli e Gerardo Panichi

30/04/2013, 15:52