-D30
I Viaggi di Robi

VENEZIA 72 - Per Amor Vostro con VALERIA GOLINO


L'attrice protagonista del quarto film italiano in Concorso diretto da Giuseppe Gaudino, racconta la sua esperienza nei panni di Anna "capa sciacqua"


VENEZIA 72 - Per Amor Vostro con VALERIA GOLINO
Valeria Golino protagonista di "Per Amor Vostro"
Valeria Golino Anna, una donna di quarant'anni che ha annullato le sue originali qualit in funzione degli altri. A un certo punto per apre gli occhi e la vita sembra ricominciare...

Come ha lavorato sul personaggio con Giuseppe Gaudino?

"Beppe ha ostacolato tutte le certezze che avevamo sui personaggi, ci ha messo solo dubbi, smontando ogni sicurezza. Girare in sequenza (dalla prima all'ultima scena ndr) capita raramente e per gli attori un privilegio raro che cambia, senza dubbio, le cose. Un ordine che aiuta ad far crescere il personaggio ma dentro questo ordine degli eventi Beppe scompaginava tutto..."

Ci sono alcune scene in cui alcune visioni immaginarie accompagnano la vita di Anna, come le hai vissute mentre le giravi?

"Le scene visionarie e fantasmagoriche del film erano scritte e descritte perfettamente in sceneggiatura, ma le ho capite solo quando le giravamo ma veramente bene quando le ho viste sullo schermo. La regia di Beppe diversa dall'immaginario di quello che vediamo in questo momento al cinema e solo vedendole visualizzate ho capito quello che aveva in mente e voleva fare. Di alcune cose mi sono accorta mentre giravamo, altre le costruiva in post e durante il montaggio come un artigiano, un marionettista che creava un mondo parallelo. Sono rimasta molto positivamente sorpresa quando ho visto quello che ho girato".

Cosa hai portato di tuo nel personaggio di Anna?
"Di mio ho portato molto, volente o nolente perch in questi casi, a un certo punto, si rischia di sovrapporsi al personaggio. mi sono accorta delle aderenze tra me e anna strada facendo".

Sei soddisfatta di "Per Amor Vostro"?

"Ho avuto momenti di insoddisfazione da questo film, non ero sicura di aver dato a Beppe quello che voleva. Ora sono felicissima del film e di essere qui, selezionati in Concorso a Venezia. Abbiamo fatto questo film contro tutto e tutti, trovando quasi solo ostacoli. Se non fosse dipeso da un piccolo gruppo di persone che si incaponito sarebbe stato impossibile fare il film. dal direttore della fotografia ai produttori, dal montatore a noi attori, grazie a questi siamo riusciti a superare i mille ostacoli e finire il film".

11/09/2015, 13:12

Stefano Amadio