I Viaggi Di Roby

FESTIVAL DI LECCE XVIII - Tra Mastandrea e Stephen Frears


Ospiti italiani ed europei nel ricco programma del Festival diretto da Alberto La Monica e Cristina Soldano. Premio Mario Verdone e premio Emidio Greco ai giovani italiani


FESTIVAL DI LECCE XVIII - Tra Mastandrea e Stephen Frears
La presentazione del XVIII FdCEL a Roma (foto Pietro Coccia)
Isabella Ferrari, Valerio Mastandrea e Citto Maselli sono gli ospiti italiani principali dell’edizione 2017 del Festival del Cinema Europeo di Lecce. Il direttore Alberto La Monica, insieme a Cristina Soldano, lo hanno presentato a Roma, nella sede della Regione Puglia, in compagnia di un nutrito gruppo di collaboratori e sostenitori: da Carlo Verdone, che come ogni anno assegnerà il premio opera Prima intitolato al padre Mario, a Laura Delli Colli Presidente del SNGCI e infaticabile moderatrice degli incontri con gli ospiti, da Gabriele Mainetti che riceverà il premio speciale opera prima per "Lo Chiamavano Jeeg Robot", fino al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, sostenitore della cultura come motore per la sua regione.

Ospite d’eccezione, sabato 8 aprile, il regista britannico Stephen Frears autore di molti grandi film tra cui, l’iniziale "My beautiful Laundrette" fino al recente Philomena e passando per il classico "Alta Fedeltà", tratto dall’omonimo romanzo di Nick Hornby.

Il Festival si apre lunedì 3 aprile con un omaggio a Totò, a 50 anni dalla scomparsa. Dopo l’incontro con Carlo Croccolo, attore con il principe in diversi film e suo doppiatore in diverse occasioni, e con la nipote Elena Alessandra Anticoli De Curtis, a Lecce si potrà assistere alla proiezione di "Chi si Ferma è Perduto" di Sergio Corbucci, film restaurato dalla Cineteca di Bologna con il Contributo del Festival di Lecce.

Oltre alla sezione competitiva dedicata al cinema europeo, Lecce organizza una sezione di "Cinema & Realtà" con quattro italiani in rassegna: Corrado Punzi con il doc "Da Pari a Pari – Le prime donne al voto nel Salento"; Peter Marcias con "Silenzi e Parole"; Claudio Casazza regista di "Un altro me"; Manuel De Pandis, Fabio Fusillo, Giovanni Sfarra autori di "Cosa Faccio nella vita?".

Ai cortometraggi italiani è dedicato il Premio Emidio Greco che ha l’intento di premiare un giovane regista under 35.

Appuntamento dunque a Lecce dal 3 al 9 aprile per poter vedere film e incontrare molti importanti personaggi del cinema italiano ed europeo.

30/03/2017, 18:13

Stefano Amadio