I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

Note di regia di "Ricchi di fantasia"


Note di regia di
I personaggi di Ricchi di Fantasia ricordano quelli della nostra tradizione di commedia allitaliana. Sergio e Sabrina, e non un caso che i nostri attori abbiano scelto di dare ai nostri personaggi i loro stessi nomi, sono gente del popolo che costretta ad avere a che fare con i quotidiani problemi di chi non ha soldi. In questo senso il film ancorato alla realt, ma questo anche un film che tenta di raccontare loggi in una prospettiva leggera, con la speranza che viene incarnata dallinesauribile ottimismo di Sergio. Il motore della storia di Fabio Bonifacci lamore tra Sergio e Sabrina, due amanti che decidono di lasciare i rispettivi insopportabili compagni per stare finalmente insieme. Decidono di farlo quando pensano di aver vinto tre milioni alla lotteria, ma poco dopo scoprono che Sergio stato vittima di uno scherzo e che in realt non ha vinto nulla. I due si ritrovano quindi per strada senza niente in tasca: lei con i suoi due figli, lui con madre, figlia e piccolo nipote. I nostri due protagonisti inventeranno quindi modi creativi e divertenti per sbarcare il lunario e per far credere alle due famiglie di avere un futuro da milionari.

Fino a quando per la verit viene fuori e lamore tra Sergio e Sabrina va in crisi. Ed in quel momento, quando tutto sembra perduto, che i due gruppi si riconosceranno e si trasformeranno in una sola famiglia. Quello che raccontiamo un percorso di conoscenza di due famiglie. In questo viaggio, pieno di ostacoli, si attraversa lItalia dalla capitale al sud del paese, dalla citt alla luminosit del mare del nostro meridione. Le famiglie, grazie a questo viaggio verso la luce, impareranno a vedersi per quello che sono, a rispettarsi e alla fine ad accettarsi. Dal punto di vista della messa in scena, mi sono preoccupato di dare a Sergio, Sabrina e agli altri protagonisti del film, la libert di potersi muovere nello spazio e negli ambienti. Nel film ci sono pochi Primi Piani, assenti i Primissimi Piani e questo nasce dallidea, condivisa con il DOP Arnaldo Catinari, di offrire aria e spazio alla recitazione. Sergio Castellitto e Sabrina Ferilli sono uninedita coppia che ha avuto una grande affinit sul set, e che promette futuri sviluppi, e i loro familiari, Valeria Fabrizi, Matilde Gioli, Luigi Imola e i piccoli Vincenzo Sebastiani e Siria Simeoni hanno creato subito un gruppo molto affiatato. E grazie a loro, alla troupe e al montatore Patrizio Marone, che siamo riusciti a dar vita, nel solco della tradizione della famiglia Lucisano, ad un nuovo spensierato romanzo popolare.

Francesco Miccich