-D30
I Viaggi di Robi
locandina di "Romero, Voce dei senza Voce"

Cast

Con:
Oscar Arnulfo Romero

Soggetto:
Maite Carpio

Sceneggiatura:
Maite Carpio

Montaggio:
Alex Skerl
Alberto Gabutto (Assistente)
Paolo Saracino (Assistente)

Fotografia:
Nicolas Franik

Suono:
Stefano Farlcone

Produttore:
Eleonora Orlandi

Voce Narrante:
Stefano Mondini

Operatore:
Paolo Baldoni

Operatore:
Nicolas Franik

Operatore:
Gianni Gallo

Operatore:
Paolo Hasbun

Colorist:
Chiara Ronchini

Fixer:
Giovanni Impagliazzo

Location:
Jaime Aguillar

Consulente Legale:
Marcello Mustilli

Consulenza:
Roberto Morozzo Della Rocca

Ricerche d'Archivio:
Giusy Buccheri

Ricerche d'Archivio:
Riccardo Sansone

Assistente alla Produzione:
Barbara Quacquarini

Romero, Voce dei senza Voce


Regia: Maite Carpio
Anno di produzione: 2010
Durata: 56'
Tipologia: documentario
Genere: religioso/sociale
Paese: Italia
Produzione: Anthos; in collaborazione con Rai Tre
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: HDV
Titolo originale: Romero, Voce dei senza Voce
Altri titoli: Romero, Voice of the Voiceless

Sinossi: Non Uccidere! Nel nome di Dio e di questo popolo che soffre, cessi la repressione!
El Salvador, 24 marzo 1980.

Chi parla Mons. Oscar Romero, arcivescovo di San Salvador brutalmente assassinato da uno squadrone della morte mentre sta celebrando messa, il 24 marzo del 1980.
Oscar Arnulfo Romero un vescovo cattolico di San Salvador che davanti alla violenza che si consuma ogni giorno nel suo paese, decide di non tacere e di prendere una posizione netta contro lingiustizia sociale e ogni abuso militare e politico. Per la prima volta, un unico documentario raccoglie tutte le immagini, le interviste, i discorsi e le omelie di Mons. Romero provenienti dai pi importanti archivi del mondo, ed proprio attraverso la sua voce che Romero si racconta.
A trentanni dalla morte, il vescovo di San Salvador resta una figura controversa. Non si iscrisse mai ad alcun partito eppure fu accusato di essere marxista. Non ader mai alla Teologia della Liberazione, ma ne considerato unicona. Per il popolo divenne subito un santo il giorno stesso del suo assassinio, eppure la sua causa di beatificazione, iniziata nel 1997, non riesce a procedere, bloccata nei corridoi vaticani. Poche figure al mondo hanno suscitato e continuano a suscitare ammirazione e imbarazzo come Mons. Oscar Romero.

Ambientazione: San Salvador

Note:
Le immagini di repertorio presenti nel documentario sono tratte dall'archivi della AP, Archive.org, Archive University of Lovanio, BBC, Beeld & Geluid, Equipo Maiz, ITN SOURCE, Museo de las Palabras y la Imagen, Reuters, Rai Teche, Sicsal, Swiss Television/TelePool e TVE.

Video


Foto