I Viaggi Di Roby
locandina di "Dharma Bums"

Cast

Interpreti:
Hal Yamanouchi (Daisuke)
Mimosa Campironi (Anna)
Marius Bizau (Eric)
Taiyo Yamanouchi (Giovane Daisuke)

Soggetto:
Alessandro Regaldo (Dal progetto cross-mediale “Dharma”)

Sceneggiatura:
Francesco Catarinolo

Montaggio:
Enrico Giovannone

Costumi:
Francesca Cibischino

Scenografia:
Eleonora Diana
Valentina Menegatti

Fotografia:
Francesco Catarinolo

Produttore:
Francesco Catarinolo
Grey Ladder

Trucco:
Vanessa Ferrauto

Colorist:
Walter Volpatto

Dharma Bums


Director: Francesco Catarinolo
Year of production: 2020
Durata: 15'
Tipology: cortometraggio
Genres: drammatico/fantasy/noir
Country: Italia
Produzione: Studio Pandora, Grey Ladder Productions
Distributore: Premiere Film
Data di uscita: n.d.
Aspect Ratio: 16/9 2K
Camera: C300 Canon con Ottiche Prime Canon
Film editing by: Premiere
Formato di proiezione: HD, colore
Titolo originale: Dharma Bums

Storyline: Sullo sfondo di una città disperata, tre esistenze lontane fra loro si incontrano, cambiando per sempre la traiettoria delle loro vite: Daisuke, senzatetto giapponese dal passato avvolto nel mistero, riceve una richiesta di aiuto che sembra provenire da un altro mondo.
"Dharma Bums" è il racconto intimo di una lotta per la redenzione; un’allegoria noir realistica e magica allo stesso tempo

Sito Web: http://www.studiopandora.it/portfolio/dharma-bu...

"Dharma Bums" è stato sostenuto da:
Regione Piemonte
Film Commission Torino Piemonte (Short Film Fund)


Note:
Dharma, un progetto transmediale
In sanscrito il termine “Dharma” indica la dottrina inerente al ciclo di vita, morte e rinascita. In alcune religioni come il Buddismo è raffigurato come una ruota: accumulando karma negativo, gli esseri senzienti si "condannano" ad una nuova rinascita di sofferenza.  
Il mondo del “Dharma” creato dallo sceneggiatore Alessandro Regaldo, è una storia transmediale raccontata attraverso vari media e piattaforme di comunicazione. Questo contenuto sarà proposto tramite: Graphic Novel, Cortometraggio, Serie TV e videogame. Tutti questi contenuti hanno un denominatore comune, all’interno del quale il consumatore gioca un ruolo attivo.
I contenuti infatti non sono una ripetizione del concept, ma sono sempre nuovi, su ogni mezzo e su ogni piattaforma.


Video


Foto