Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby
locandina di "I'm Festival"

Cast


Sceneggiatura:
Fabrizio Nardi

Musiche:
Francesco Guarnaccia

Montaggio:
Alessio Perisano
Mario Vezza

Effetti:
Alessio Perisano

Suono:
Francesco Guarnaccia (sound design / boom operator)

Motion Graphics:
Alessio Perisano

Motion Graphics:
Mario Vezza

Motion Graphics:
Andrea Perisano

Secondo boom operator:
Stefano Formato

Organizzazione:
Her Yerde Sanat

I'm Festival


Regia: Alessio Perisano, Mario Vezza
Anno di produzione: 2015
Durata: 27'
Tipologia: documentario
Genere: arte/sociale
Paese: Italia
Produzione: Fourmile
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di ripresa: HD, colore
Formato di proiezione: HD DIGITAL FILE - DCP, colore
Titolo originale: I'm Festival

Recensioni di :
- NFF XVII - "I'm Festival": il circo del sorriso

Sinossi: È possibile essere felici a pochi km da una guerra?
IM FESTIVAL è un documentario che racconta le vicende del piccolo Ibrahim e della sua attesa. Dal grigio e piccolo bar all’emozione più grande: essere parte di quell’arcobaleno di colori e è suoni che è il circo. Mardin è una città del sud della Turchia, capolinea di culture e tradizioni diverse che convivono a pochi km dalla Siria. È un posto speciale, diverso da ogni luogo, una città giovane ed in grado di ammaliare ogni viaggiatore.
La storia di Ibrahim si snoda tra le viuzze cittadine ed il confronto con gli artisti di strada provenienti da ogni parte del mondo: sono settanta, ognuno con una storia incredibile da raccontare. Il circo è questo, anima e vivifica anche il più sterile campo, rende speciale ogni sorriso, e Ibrahim, che incarna il dovere di famiglia, ne ha bisogno. E così, la fuga dal bar di suo nonno si trasforma in un viaggio di sola andata all’inseguimento di quel frastuono, di quei colori che possano coprire, fino a mettere a tacere, il ‘rumore’ delle bombe che cadono lì vicino. Il circo di IM Festival è un evento che dura una settimana, lascia dietro di sé unas trada di gioia che resta viva fino all’anno dopo. Ed al ritorno è sempre più grande. Corse tra i circensi, balli, spettacoli e interviste sono la struttura del documentario sul quale si innesta la vicenda di Ibrahim; verrà raccontato il suo smarrimento nell’evento, la sua felicità e la consapevolezza di far parte di qualcosa di unico. Avrà tanti amici, ma uno in particolare, Umut il simpatico clown dal naso rosso, gli donerà l’insegnamento più grande: sorridi ed il Mondo ti sorriderà.

Ambientazione: Mardin (Turchia) / Narli (Turchia) / Omerli (Turchia)

Periodo delle riprese: Settembre 2014

Budget: 1.000 euro

  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto