Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

IL GIORNO IN PIU' - Chi non cerca, trova


Fabio Volo e Isabella Ragonese, tra Milano e New York, si rincorrono in una commedia sentimentale credibile e dal giusto ritmo. Massimo Venier conferma di avere i tempi per il genere, mettendo a frutto l'esperienza con i comici televisivi di successo Ale & Franz e Aldo Giovanni e Giacomo. Il film, prodotto da Beppe Caschetto e distribuito da 01, sarà in sala da venerdì 2 dicembre ed è tratto dall'omonimo romanzo di Fabio Volo del 2007


IL GIORNO IN PIU' - Chi non cerca, trova
Fabio Volo e Isabella Ragonese in "Il Giorno in più"
Meg Ryan e Tom Hanks, Jennifer Aniston e Vince Vaughn. Se fosse una di queste la coppia di "Il Giorno in più", questo, dal pubblico italiano, sarebbe considerato un gran film e i produttori potrebbero cominciare a stappare champagne. L'esterofilia, che ha messo all'angolo la nostra commedia romantica e non solo, speriamo che non abbia la meglio sulla qualità del nuovo film di Massimo Venier, con "la coppia" Fabio Volo e Isabella Ragonese.
Gli ingredienti sono quelli giusti per dare un sapore diverso alla storia sentimentale, arricchita, come accade spesso di recente, da un capitolo nuiorchese che sprovincializza e apre le finestre, facendo entrare aria fresca nei film di casa nostra.

Personaggi indovinati, dialoghi non banali o didascalici (tranne una volta, quando l'amica elenca a Fabio Volo quello che non va nella sua vita e che gli spettatori hanno appena visto), e una struttura originale e realistica. Tanto credibile che nel finale gli autori hanno scelto, con uno scarto improvviso, di viaggiare di fantasia, andandosi a cercare un inghippo nella storia e risolvendolo con un'improbabile ma romanzesca invenzione, indispensabile ad alzare l'aspettativa: l'eccezione che conferma la regola.

Fabio Volo è lodevole nel riuscire a non fare film (o romanzi) banali; ha i tempi giusti per la commedia e la credibilità suggerita da un fascino dovuto alla personalità e non alla non particolare avvenenza.
Isabella Ragonese non deve fare troppi sforzi per essere credibile, abbinando l'estetica a una interessante, ma forse datata, modernità di atteggiamenti.

Il Giorno in più funziona; gli amanti della commedia rosa potranno riconoscere sé stessi o sognare di poter vivere una storia simile, dimenticandosi per un'ora e mezza.

28/11/2011, 13:37

Stefano Amadio