Napoli Film Festival
I Viaggi di Robi

GIORNATE DEGLI AUTORI XVI - Premio De
Laurentiis a "You Will Die at 20"


GIORNATE DEGLI AUTORI XVI - Premio De Laurentiis a
La sedicesima edizione delle Giornate degli Autori si conclude allinsegna dei festeggiamenti per Amjad Abu Alala, il filmmaker sudanese regista e sceneggiatore di You Will die at 20 che si aggiudicato il Leone del futuro - Premio Venezia opera prima Luigi De Laurentiis.

Il film uno delle quattro opere prime tra gli undici film in concorso alle Giornate. la quinta volta che un film delle Giornate degli Autori vince questo riconoscimento: nel 2005 con 13 Tzameti di Gla Babluani (Francia), 2006 con Khadak di Peter Brosens e Jessica Woodworth (Belgio), 2007 con La zona di Rodrigo Pl (Spagna, Messico), 2010 con Majority (Cogunluk) di Seren Yce (Turchia).

Il premio allopera prima di Amjad Abu Alala stato assegnato dalla Giuria Internazionale composta dal Presidente Emir Kusturica (Serbia), la regista italiana Antonietta De Lillo (Italia), lattrice tunisina Hend Sabry, il produttore Michael J. Werner (Hong Kong SAR, USA).

You will die at 20 racconta la voglia di vita di un ragazzo che, secondo una sentenza magica della tradizione popolare, destinato a una morte precoce.

Il regista ha commentato: Muzamil uno di noi, uno dei tanti costretto nel ruolo che la societ gli ha affibbiato! Rinchiuso in uno spazio in cui non possibile annusare l'aria che c' fuori! [] Il mio film un invito alla libert. Nessuno dovrebbe mai dirti: questo il tuo destino, cos scritto e non puoi far altro che accettarlo. Scappa, ragazzo!.

Ecco un premio tanto felicemente inaspettato - dice il delegato Giorgio Gosetti - quanto sperato per la passione con cui abbiamo creduto in questo film fin dal primo momento. Il nostro compito non cercare gli autori esordienti ma quando il loro talento risplende cristallino come in questo caso siamo fieri e onorati di accoglierli a braccia aperte.

Il mandato delle Giornate - scrive il presidente Andrea Purgatori - da sempre quello di accompagnare la creativit e lindipendenza degli autori, ovunque la loro voce risuoni chiara e potente. Il Sudan era per la prima volta alle Giornate e questo premio per noi una bellissima conferma per la quale ringraziamo la Giuria dellopera prima e la Mostra che lealmente accetta e accompagna la nostra autonomia nella ricerca della qualit.

08/09/2019, 10:12