I viaggi di Roby
Giuseppe Convertini

25/12/1969
Carovigno (BR), Italia

Giuseppe Convertini


Filmografia dal 2000:
in produzione » 2+2=5: attore
2019 » The Mirror and the Rascal: Collaborazione alla Regia
2018 » Le Grida del Silenzio: attore
2018 » Un Figlio a Tutti i Costi: attore
2017 » Italian Business: attore
2016 » Mi Rifaccio il Trullo: attore (Ladro trullo)
2012 » Baci Salati: attore (Luigi)
2010 » Secondo Tempo: attore
2009 » doc Roman Holiday #968: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, produttore
2007 » doc Il Sud in Movimento: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, costumi, scenografia, produttore (Direzione Tecnica)
2007 » doc Stracci di Vita: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio (Assistente), fotografia

Biografia:
Giuseppe Convertini è nato a Carovigno (BR) il 25.12.69 e vive a Roma.
Inizia a Milano nel 1994 come attore per uno spettacolo diretto da Flavio Ambrosini.Nel 1996 vince una borsa di studio in scenografia e si trasferisce a Roma dove comincia a lavorare come assistente regista e scenografo.
Firma la scenografia per 30 spettacoli teatrali in giro per l’Italia, lavora in televisione con Rai e Mediaset e al cinema con la Fandango. Insegna scenografia al Barbarano Cine-Lab diretto da M.Muller, all’Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie di Roma, all’Accademia Italiana di Roma diretta da Gianni Quaranta e alla Scuola di Design Il Tari’ di Caserta. Ha scritto e diretto gli spettacoli: Atti Im Puri, Le mille e una notte, Terranera, Spettri di Famiglia, Stracci di Vita e Nannaruenkulu.Ha girato i mediometraggi Le lacrime amare da R. W. Fassbinder e Meglio non sapere di Titti Marrone.
Ha scritto e diretto il documentario "Stracci di Vita" finalista al Festival Visioni Italiane 2009 della Cineteca di Bologna e Il Sud in Movimento - finalista al Festival Finibus Terrae 2008. E’ stato assistente alla regia per Giancarlo Sepe e ha lavorato con: Arnoldo Foà, Marco Mattolini, Simona Marchini, Guido Chiesa, Giuliana Lojodice, Lina Sastri. Tra i lavori più importanti: il film “Lavorare con Lentezza” di Guido Chiesa, la serie tv “Il Bello delle Donne” per la regia di M.Ponzi, il programma televisivo “Uno mattina”, le opere liriche “Il gioco dei Mostri” e “Hansel e Gretel”, gli spettacoli teatrali “Passioni”, “Amata Mia”, “L’Amante Inglese” di Giancarlo Sepe, “Io Arturo Toscanini” con Arnoldo Foà, “La Trama del Mito” per la Biennale di Venezia Cinema 2007.
(ultima modifica: 31/01/2009)