Sudestival 2020
I Viaggi Di Roby
locandina di "Una Nobile Rivoluzione"

Cast


Soggetto:
Simone Cangelosi

Sceneggiatura:
Simone Cangelosi
Roberto Nisi
Fulvia Antonelli (collaborazione)
Silvia Silverio (collaborazione)

Montaggio:
Fabio Bianchini Pepegna

Fotografia:
Debora Vrizzi

Suono:
Mirko Fabbri (suono e mix)

Produttore:
Gianluca Buelli
Claudio Giapponesi
Simone Cangelosi

Post-produzione:
Lamberto Borsetti

Una Nobile Rivoluzione


Regia: Simone Cangelosi
Anno di produzione: 2014
Durata: 85'
Tipologia: documentario
Genere: biografico/GLBT/sociale
Paese: Italia
Produzione: Pierrot e la Rosa, Kiné Società Cooperativa
Distributore: Cineteca di Bologna
Data di uscita: 07/03/2015
Formato di ripresa: HD, 8 mm, super8, VHS, Hi8 - Colore, b/n
Formato di proiezione: HD, colore
Ufficio Stampa: VIC Communication / Cineteca di Bologna
Vendite Estere: The Open Reel
Titolo originale: Una Nobile Rivoluzione

Recensioni di :
- UNA NOBILE RIVOLUZIONE - Marcella e le sue battaglie
- TFF32 - "Una nobile rivoluzione", un ricordo di Marcella

Sinossi: All’indomani della morte di Marcella Di Folco, avvenuta nel 2010, Simone Cangelosi, regista del film e amico di Marcella, intraprende un viaggio che da Bologna lo porta a Roma, città di provenienza di Marcella, e dove avvia la sua ricerca alla scoperta di persone, luoghi e ricordi che gli restituiscano la complessità della figura dell’amica.

Il documentario Una nobile rivoluzione si pone l'obiettivo di decifrare la dimensione storica di una delle figure più preminenti del movimento politico per i diritti civili italiano degli ultimi quarant'anni, Marcella Di Folco, leader del MIT (Movimento Identità Transessuale). La ricostruzione del film non vuol essere però ‘oggettiva’, ma compiuta attraverso il filtro di una relazione intima, quella del regista stesso con la protagonista.

Nel film si intrecciano numerosi piani narrativi composti da una vasta eterogeneità di materiali audiovisivi e sonori: la vita di Marcella prima a Roma e poi, una volta donna, a Bologna raccontata dalla stessa Marcella e dalla voce dei parenti ed amici che Simone incontra oggi durante il suo viaggio; il ritratto di Marcella a cavallo tra la dimensione pubblica e quella privata come emerge dai materiali audiovisivi ufficiali e da quelli privati dei suoi amici e compagni bolognesi; il contrappunto delle vicende storiche italiane, che qua e là emergono sullo sfondo a incasellare le vicende personali di Marcella e le sue battaglie all'interno della più vasta descrizione del paese. Infine il rapporto tra Marcella e Simone che, con andamento carsico, sempre ai margini dell'inquadratura, ci accompagna dall'inizio alla fine del film.

Sito Web: http://www.unanobilerivoluzione.it

Ambientazione: Bologna / Roma

"Una Nobile Rivoluzione" è stato sostenuto da:
Regione Emilia Romagna
Cineteca Comunale di Bologna


Video


Foto