OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby
locandina di "L'Ora di Religione"

Cast

Interpreti:
Sergio Castellitto (Ernesto Picciafuocco)
Jacqueline Lustig (Irene Picciafuocco)
Gigio Alberti (Ettore Picciafuocco)
Gianfelice Imparato (Erminio Picciafuocco)
Alberto Mondini (Leonardo Picciafuocco)
Chiara Conti (Diana Sereni)
Gianni Schicchi (Filippo Argenti)
Maurizio Donadoni (Cardinal Piumini)
Donato Placido (Egidio Picciafuocco)
Renzo Rossi (Baldracchi)
Pietro De Silva (Curzio Sandali)
Bruno Cariello (Don Pugni)
Piera Degli Esposti (Maria)
Toni Bertorelli (Ludovico Bulla)
Maria Luisa Bellocchio (Zia di Ernesto)
Letizia Bellocchio (Zia di Ernesto)
Giovanni Cappelli (Autista)
Ada Ferrata (Madre di Ernesto)
Lino Bonanni (Eugenio)
Hubert Grieco (Gaspare)
Amerigo Alberani (Oppositore Bulla)
Mariam Guled Giama (Cameriera Irene)
Valentina Karakhanian (Cantante Lirica)
Giorgio Cantelli (Arbitro Duello)
Renata Moro (Segretaria Zia Maria)
Stefano D'Amadio (Fotografo Set)
Giuseppe Eusepi (Il Cristo)
Elena Bellocchio (Prima Bambina)
Chiara Natoli (Seconda Bambina)

Musiche:
Riccardo Giagni

Montaggio:
Francesca Calvelli

Costumi:
Sergio Ballo

Effetti:
Franco Galiano

Fotografia:
Pasquale Mari

Suono:
Maurizio Argentieri
Emanuela Di Giunta
Vincenzo Nardi

Casting:
Batrice Kruger

Aiuto regista:
Daniela Ceselli

Produttore:
Marco Bellocchio
Sergio Pelone

L'Ora di Religione


Regia: Marco Bellocchio
Anno di produzione: 2002
Durata: 102'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Film Albatros, Rai Cinema
Distributore: Istituto Luce
Data di uscita: 19/04/2002
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Studio PUNTOeVIRGOLA
Titolo originale: L'Ora di Religione
Altri titoli: Il Sorriso di Mia Madre - The Religion Hour - Le Sourire de ma Mere - Das Lcheln Meiner Mutter

Recensioni di :
- LOCARNO 66 - L'ORA DI RELIGIONE, straordinario Castellitto

Sinossi: Ernesto un affermato pittore, illustratore di favole per bambini, separato dalla moglie Irene, padre del piccolo Leonardo al quale profondamente legato. Apprende da un misterioso Don Pugni, segretario dellaltrettanto enigmatico Cardinal Piumini, che vogliono fare santa sua madre.
Ernesto rimane colpito dalla notizia, non solo perch si rende conto di essere stato tenuto alloscuro di tutto dalla sua famiglia, ma anche perch la vicenda contrasta con il suo modo di artista e di uomo libero e ateo.
In poche ore le pressioni e le iniziative affinch partecipi al processo di beatificazione si accentuano. I conflitti esplodono.
Il ricordo della madre del sorriso di sua madre apre una vertigine che lo spinge a rielaborare il passato e a vivere diversamente il presente.

Ambientazione: Roma

Note:
I quadri di Ernesto sono di Daria Calvelli e Marco Bellocchio, quelli di Diana di Viviana Tassini.
La revisione ministeriale del 07/11/2002 ha tolto il divieto di visione ai minori di 14 anni


Video


Foto