-D30
I Viaggi di Robi

FILM IN TV - I Consigli di cinemaitaliano per martedì 30


Guido Chiesa dirige "Lavorare con Lentezza", "La Grande Abbuffata" di Marco Ferreri con Mastroianni e Tognazzi. Corleone di Squittirei con Gemma e Placido


FILM IN TV - I Consigli di cinemaitaliano per martedì 30
"Lavorare con Lentezza" di Guido Chiesa
Raitre (canale 3) ore 16.00

"Occhio alla penna"

1981. Durata: 92’, regia di Michele Lupo, con Bud Spencer, Amidou, Joe Bugner, Piero Trombetti

Trama: Un avventuriero viene scambiato per un dottore e accolto insieme al suo amico indiano in un villaggio del West. Insieme sgomineranno una banda di fuorilegge.

Commento: Commedia a suon di cazzotti realizzata su misura per Bud Spencer e Joe Bugner, ex campione europeo dei pesi medi. Gradevole soprattutto per chi ama il genere.

Iris (canale 22) ore 15.40

"Lavorare con lentezza"

2004. Durata: 111’, regia di Guido Chiesa, con Claudia Pandolfi, Valerio Mastandrea, Tommaso Ramenghi, Marco Luisi

Trama: Bologna, 1976. Due ventenni fanno dei piccoli lavoretti per un ricettatore locale. Un giorno quest’ultimo propone loro di scavare un tunnel per rapinare la Cassa di Risparmio. Ad accompagnarli durante il “lavoro” l’ascolto di Radio Alice, emittente del movimento studentesco.

Commento: Attraverso la storia di due squattrinati il regista Guido Chiesa racconta gli anni Settanta, tra tumulti, attentati, austerity ma anche grande divertimento. Un film non pienamente riuscito ma che risulta comunque godibile. Bravi gli interpreti.

Curiosità: Il titolo della pellicola è presa dalla canzone di Enzo Del Re che veniva usata come apertura e chiusura delle trasmissioni di Radio Alice.

Iris (canale 22) ore 21.00

"Corleone"

1978. Durata: 108’, regia di Pasquale Squitieri, con Giuliano Gemma, Claudia Cardinale, Michele Placido, Stefano Satta Flores

Trama: Al bracciante Vito Gargano viene chiesto dal boss locale Giusto Provenzano di uccidere il sindacalista Michele Labruzzo, amico d’infanzia di Vito.

Commento: Pasquale Squitieri firma una pellicola che denuncia le connivenze tra politica e mafia. L’obiettivo non è completamente centrato, ma il film ha un buon ritmo e si lascia vedere.

Curiosità: Il film è liberamente ispirato al libro “I complici dell’antimafia” di Orazio Barrese.

Sky Cinema Classics (canale 315) ore 17.40

"Leoni al sole"

1961. Durata: 105’, regia di Vittorio Caprioli, con Vittorio Caprioli, Philippe Leroy, Franca Valeri, Serena Vergano

Trama: Serie di avventure che vedono protagonisti i “leoni”, ovvero un gruppo di giovani napoletani che in vacanza a Positano cerca di allacciare fulminee relazioni sentimentali.

Commento: L’opera prima di Vittorio Caprioli è una sorta di “Vitelloni” in salsa partenopea ma più amaro e cinico rispetto al film di Federico Fellini. Un lungometraggio davvero godibile e intelligente, che strappa più di una risata.

Curiosità: La pellicola è liberamente tratta dal romanzo “Ferito a morte” di Raffaele La Capria, che ricopre anche le vesti di sceneggiatore.

Premium Cinema 2 (canale 332) ore 21.15

"La grande abbuffata"

1973. Durata: 123’, regia di Marco Ferreri, con Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi, Michel Piccoli, Philippe Noiret

Trama: In una casa fuori Parigi quattro amici decidono di suicidarsi con un’abbuffata di cibo e sesso.

Commento: Presentato in concorso al ventiseiesimo Festival di Cannes il film fu sonoramente fischiato dalla critica salvo essere rivalutato anni dopo. La pellicola, all’epoca pesantemente colpita dalla censura, è una cinica, grottesca e feroce critica alla società dei consumi e del benessere inevitabilmente condannata all’autodistruzione. Con un cast di attori eccezionali, la pellicola è assolutamente da vedere.

Curiosità: Il film è stato realizzato nella dimora dello scrittore Nicolas Boileau in quella che oggi è la Rue Boileau, nel quartiere parigino di Auteuil.

30/06/2015, 09:27

Niccolò Di Francesco