CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby
Miriam Dalmazio

14/09/1987
Palermo, Italia

Miriam Dalmazio


Filmografia dal 2000:
in produzione » corto Rising Heartbeats: attrice
2021 » Anna: attrice
2021 » Appunti di un Venditore di Donne: attrice (Carla)
2021 » Il Cacciatore - Terza Stagione: attrice
2021 » Il Mio Corpo vi Seppellira': attrice
2021 » Leonardo: attrice (Beatrice D'Este)
2020 » Il Cacciatore - Seconda Stagione: attrice (Giada Stranzi)
2020 » corto Le Mythe Dior: attrice (Donna Conchiglia)
2019 » La Stagione della Caccia: attrice (‘Ntontò)
2019 » La Vita Promessa Parte 2: attrice (Rosa Canuto)
2018 » corto Insane Love: attrice
2018 » La Vita Promessa: attrice (Rosa Canuto)
2018 » corto PARRU PI TIA: attrice
2017 » Il Cacciatore: attrice (Giada Stranzi)
2016 » Caffè: attrice (Gaia)
2015 » Maraviglioso Boccaccio: attrice (Fiammetta)
2014 » Maldamore: attrice (Beba)
2014 » Una Donna per Amica: attrice (Giulia)
2013 » doc Che strano chiamarsi Federico! Scola racconta Fellini: partecipazione (Cassiera Cobianchi)
2013 » Sole a Catinelle: attrice (Daniela)
2012 » Il Paese delle Piccole Piogge: attrice (Irene)
2011 » Come un Delfino: attrice (Giusy)
2010 » doc Giorgione da Castelfranco, sulle tracce del genio: partecipazione (Ragazzo Giorgione)

Biografia:
Miriam Dalmazio nasce a Palermo il 14 settembre 1987. Con il nonno, capocomico in una compagnia teatrale, debutta ancora in fasce nel ruolo di “neonata”. Un segno del destino che le infonde la passione per la recitazione. Si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e nel 2008 esordisce sul piccolo schermo, nella serie Agrodolce. Successivamente è nel cast delle serie tv Come un Delfino e Che Dio Ci Aiuti. Il debutto sul grande schermo arriva nel 2013 nell’ultimo film diretto da Ettore Scola Che strano chiamarsi Federico e nella commedia Sole a catinelle dove recita al fianco di Checco Zalone. L’anno seguente è al cinema con Maldamore, per la regia di Angelo Longoni e con la commedia Una donna per amica, di Giovanni Veronesi. Nel 2015 è nel cast di Maraviglioso Boccaccio di Paolo e Vittorio Taviani per poi tornare sul piccolo schermo con le serie tv Il Commissario Montalbano e Squadra mobile. Nel 2017 è protagonista di uno dei 10 cortometraggi Donne, tratti dai racconti di Andrea Camilleri. Nel 2018, partecipa alla fortunata serie di Rai 2 Il Cacciatore, dedicata alla lotta alla mafia negli anni ’90 ed entrata nella rassegna Canneseries, la prima edizione del Festival per la lunga serialità. Miriam, interpreta Giada, primo ruolo femminile, moglie del procuratore Saverio Barone, una donna forte divisa tra dedizione, sacrificio e amara consapevolezza che l’amore non cambia gli animi delle persone. Dal Cacciatore a La Vita Promessa, miniserie di Rai 1, che racconta le intricate vicende di una famiglia siciliana emigrata in America negli anni ’20. Miriam accetta la sfida e la vince, con una apprezzatissima interpretazione di Rosa Canuto, ragazza madre che dalla Sicilia si imbarca su una nave alla ricerca di un possibile riscatto. Anche il 2019 è un anno intenso. Miriam è co-protagonista nel film tv La stagione della caccia – C’era una volta Vigata per la regia di Roan Johnson, ha una partecipazione ne I medici – Lorenzo il magnifico e realizza due progetti per il cinema: Il Mio corpo vi seppellirà, un western borbonico sul brigantaggio femminile di fine ‘800 e Diario di un venditore di donne, tratto dal romanzo di Giorgio Faletti, entrambi in uscita nel 2020. È attualmente impegnata nelle riprese della serie Anna, tratta dall’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti, diretta dallo stesso Ammaniti con Daniele Ciprì, e di Leonardo, co-produzione di Rai, France Televisions e Zdf, nel ruolo di Beatrice D’Este.
(ultima modifica: 21/06/2021)