I Viaggi Di Roby
locandina di "Noi"

Cast

Interpreti:
Lino Guanciale (Pietro)
Aurora Ruffino (Rebecca)
Dario Aita (Claudio)
Claudia Marsicano (Caterina)
Livio Kone (Daniele)
Angela Ciaburri (Betta)
Leonardo Lidi (Teo)
Flavio Furno (Michele)
Timothy Martin (Mimmo)
Francesca Agostini (Sofia)
Liliana Fiorelli (Chiara)
Giordana Faggiano (Ludovica)
Massimo Wertmuller (Dottor Castaldi)
Jason Prempeh (Mimmo Giovane)
Isabel Fatim Ba (Teresa)
Sofia Bendaud (Anna)
Francesco Mandolini (Claudio Peiro' a 9 Anni)
Gianmaria Brambillasca (Claudio Peiro' a 16 Anni)
Anna De Luca (Caterina Peiro' a 9 Anni)
Giulia Barbuto Costa Da Cruz (Caterina Peiro' a 16 Anni)
Girum Felicani (Daniele Peiro' a 9 Anni)
Malich Cisse (Daniele Peiro' a 16 Anni)

Sceneggiatura:
Sandro Petraglia
Flaminia Gressi
Michela Straniero

Musiche:
Andrea Farri

Montaggio:
Pietro Morana

Costumi:
Alberto Moretti

Scenografia:
Alessandro Mura

Fotografia:
Fabrizio La Palombara

Suono:
Andrea Amato

Casting:
Annamaria Sambucco
Massimo Sambucco
Francesco Vedovati

Produttore:
Riccardo Tozzi
Marco Chimenz
Giovanni Stabilini
Claudia Aloisi
Ivan Carlei (Rai)
Emanuele Cotumaccio (Rai)
Leonardo Ferrara (Rai)
Andreana Saint Amour Di Chanaz (Rai)

Adattamento Italiano:
Sandro Petraglia

Adattamento Italiano:
Flaminia Gressi

Adattamento Italiano:
Michela Straniero

Organizzatore Generale:
Giacomo Gagliardo

Delegato di Produzione:
Elisa Boltri

Produttore Esecutivo:
Sandra Bonacchi

Produttore Delegato:
Laura Cotta Ramosino

Noi


Director: Luca Ribuoli
Year of production: 2022
Durata: 50'x12 episodi
Tipology: film-tv
Genres: commedia
Country: Italia
Produzione: Cattleya; in collaborazione con Rai Fiction
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: HD, colore
Press office: Rai Fiction / Livia Delle Fratte / Lucrezia Viti
Export sales: Disney Media and Entertainment Distribution
Titolo originale: Noi

Storyline: Ognuno ha una famiglia. E ogni famiglia ha una storia. Noi è la storia della famiglia Peirò attraverso i decenni: da Pietro e Rebecca, giovane coppia che negli ‘80 affronta la sfida di crescere tre figli, fino ai nostri giorni in cui Claudio, Caterina e Daniele cercano la propria strada verso la felicità. Tutto ha inizio nel 1984, a Torino. È il compleanno di Pietro. Rebecca, che aspetta tre gemelli, comincia ad avere le doglie.
È un parto difficile, uno dei gemelli non ce la fa e Pietro, che ha promesso a se stesso e a sua moglie che da quell’ospedale usciranno con tre bambini, prende la decisione che cambierà il corso delle loro vite: adottare Daniele, un neonato nero, che qualcuno ha abbandonato fuori da una caserma dei pompieri.
E così, nel passato, seguiamo Pietro e Rebecca neo-genitori nel difficile compito di crescere tre neonati, poi tre bambini e infine tre adolescenti. Di episodio in episodio, li scopriremo sempre più in bilico e divisi tra l’amore per la famiglia e il bisogno di non sacrificare i propri sogni e le proprie ambizioni.
Nel presente Claudio, Caterina e Daniele cercano la propria strada: Daniele, marito e padre felice e uomo di successo, decide di cercare il proprio padre biologico; Claudio lascia una carriera ormai consolidata come attore televisivo per scoprire il proprio talento teatrale, mentre Caterina, stanca di lottare contro i suoi problemi di peso, ascolta il consiglio del fratello e decide di affrontarli per ritrovare fiducia in se stessa. Ciascuno di loro si troverà di fronte ai dolori e ai segreti che non ha voluto o potuto affrontare fino a quel momento, scoprendosi vulnerabile e insieme più forte di quello che credeva.
Nel gioco costante tra presente e passato, Noi è nello stesso tempo il racconto di una famiglia e di un Paese, una serie che rivela come anche i più piccoli eventi delle nostre vite possano influenzare ciò che diventeremo, e come gli affetti e le relazioni che costruiamo possano superare il tempo, le distanze e perfino la morte.

Ambientazione: Roma / Milano / Torino / Napoli

Periodo delle riprese: Dal 15 febbraio 2021 per 23 settimane

"Noi" è stato sostenuto da:
MIBACT
Regione Piemonte
Film Commission Torino Piemonte


Note:
Adattamento italiano della pluripremiata serie americana "This is Us" creata da Dan Fogelman.

PERSONAGGI

PIETRO PEIRÒ
Originario del Sud Italia, dove nasce agli inizi degli anni ’50 da una famiglia di umili origini, Pietro vive e cresce nella Torino operaia, che non perde occasione di farlo sentire un emarginato, vittima di pregiudizi e costantemente fuori posto. Dopo la rottura con il padre, uomo dispotico e violento, Pietro, armato soprattutto di sogni più grandi di lui, è in cerca di una sua identità che troverà solamente nell’incontro con Rebecca: lei diventa il suo senso e il centro della sua vita. Quando scoprono che stanno per diventare genitori di tre gemelli Pietro è travolto da emozioni fortissime, miste ad un inevitabile terrore: finalmente potrà costruire la famiglia che non ha mai avuto ed essere tutto quello che suo padre Berto non è mai stato per lui.
La giovane coppia, armata solo della forza dell'amore e di una sana incoscienza, comincia a vivere la più grande delle avventure, ma non sempre andrà tutto liscio: il Pietro padre straordinario e marito capace di risolvere ogni problema lascerà di tanto in tanto il posto al Pietro fragile, insicuro, che oggi porta ancora sottopelle dolori mai superati.

REBECCA PEIRÒ
Cresciuta negli agi della buona borghesia torinese, la giovane Rebecca è insofferente ai suoi genitori e al loro essere così impeccabili e vagamente annoiati. Determinata a sfuggire ad una vita precostituita fatta di marito e figli, Rebecca vuole qualcosa di diverso per sé stessa e il suo futuro e quel qualcosa potrebbe essere la musica. Inizia così a cantare in una band e a esibirsi in qualche piccolo locale. E proprio durante uno di questi concerti conosce Pietro e, nonostante tutti i suoi propositi, capisce fin dal primo sguardo, che è l’uomo giusto per lei, quello con cui vuole stare per il resto della sua vita. E ha ragione, perché Pietro sarà un marito e un padre meraviglioso. Nonostante questo Rebecca, ormai madre a tempo pieno, lasciata la musica alle spalle, rischierà di perdere di vista sé stessa in un sempre più difficile equilibrio tra la cura della famiglia e i desideri personali.

CLAUDIO PEIRÒ (10-16 anni nel passato, 34 nel presente).
Claudio vive nel terrore di non essere visto. Da piccolo soffre per la mancanza di attenzioni da parte dei suoi genitori, sempre troppo impegnati a far fronte ai problemi di peso di Cate o alle insicurezze di Daniele. Claudio si sente il gemello ombra, quello invisibile, a cui nessuno presta attenzione e per questo si ripromette, un giorno, di brillare più di tutti. E oggi Claudio, a 34 anni, è l’attore protagonista di una serie tv nazional popolare di grande successo, Il Maestro Rocco, amato dai bambini e dalle mamme. Affascinante e circondato da donne, Claudio non è però soddisfatto, si sente solo. E per questo decide di darci un taglio radicale e cambiare vita, andare a Milano provare con il teatro. Una scelta impulsiva che lo porterà a strappare il cordone ombelicale che lo lega a sua sorella Cate e a dover fare i conti con i sentimenti di amore, stima e gelosia che prova nei confronti del fratello Daniele.

CATERINA PEIRÒ (10-16 anni nel passato, 34 nel presente)
Caterina ha un problema grande: sé stessa. Unica femmina dei tre fratelli Peirò, Cate combatte da sempre la sua battaglia contro il sovrappeso: la bilancia come misura di felicità. Ha una voce bellissima come quella di sua madre, forse anche di più, ma non si è mai concessa la possibilità di scoprirlo.
Cate vive una vita a metà, il suo talento l’ha messo da parte, lasciato in un angolo a prendere polvere, si accontenta di insegnare canto facendo lezioni private. Quando la incontriamo, il giorno del suo trentaquattresimo compleanno, è in preda ad una crisi esistenziale profonda e solo suo fratello Claudio, con cui ha un legame fortissimo, riesce a darle la forza per rimettersi in piedi e cominciare un percorso di “rinascita”, che la costringerà ad affrontare il dolore che ha dentro e a tagliare finalmente alcuni dei fili che la inchiodano al suo passato. Ad aiutarla arriva Teo, che con ostinazione e amore la sprona e la spinge a liberarsi della corazza, fisica ed emotiva, che si è costruita negli anni.

DANIELE PEIRÒ (10-16 anni nel passato, 34 nel presente)
Per Daniele essere l’unico bambino nero in una famiglia di bianchi non è facile. Vive con la convinzione di non essere mai all’altezza e di doversi meritare ogni giorno l’amore dei suoi genitori adottivi. In altre parole, Daniele pensa di dover essere perfetto.
E ci riuscirà. Marito affettuoso e padre di due splendide ragazzine, Daniele diventa uno dei più accreditati manager finanziari di Milano e la sua vita procede apparentemente senza intoppi. Ma quel senso di inadeguatezza lo accompagna da sempre e, nel tentativo di placarlo, ha continuato a cercare i suoi genitori biologici. Quando finalmente riesce a trovare il suo padre 'vero', Daniele è preso da sentimenti contrastanti; dovrà scendere a patti con il dolore, imparando ad accettare che non tutti i problemi hanno una soluzione e che l’unica cosa da fare, a volte, è perdere il controllo, lasciarsi andare, lasciarsi travolgere.
 
BETTA (moglie di Daniele)
Betta è la moglie di Daniele. Se lui è il cuore della famiglia, Betta è la testa. Volitiva, caparbia, equilibrata. Con Daniele si sono conosciuti all’università, lui brillante laureando in economia, lei studentessa di architettura. Due spiriti complementari: lei lucida e centrata, lui impulsivo e imprevedibile. Diversi ma entrambi determinati ad essere i migliori genitori possibili per le loro figlie, Teresa e Anna. Betta, da sempre abituata ad essere una colonna per gli altri, ha sempre aiutato Daniele e gli è stata accanto nei momenti più bui anche quando, alla nascita di Teresa, la prima figlia, Daniele ha avuto un crollo nervoso. Betta ha avuto la forza di sostenerlo, anche se era lei ad avere bisogno di aiuto e non ha esitato un attimo prendendosi cura di Daniele. Di fronte alla decisione di Daniele di cercare e poi accogliere in casa il padre biologico, come al solito cerca di usare la testa e proteggerlo dalle conseguenze emotive, ma poi si rende conto anche lei che deve seguire il suo cuore e abbassare le difese.

DOMENICO “MIMMO” (padre di Daniele)
Con un passato da tossicodipendente, Mimmo abita da solo in un appartamento alla periferia di Torino. Si è lasciato il passato alle spalle e l’ultima cosa che si aspetta è di ritrovare il bambino, ormai uomo, abbandonato molti anni prima davanti a una caserma dei pompieri. Eppure Mimmo non è stato solo questo. Cresciuto nel fermento musicale della Napoli degli anni ’70, dimostra subito un grande talento per il sax e inizia ad esibirsi nei locali. All’epoca aveva tutto: amici, una carriera promettente e dei grandi sogni da realizzare. L’illusione però dura poco e Mimmo si ritrova solo e sbandato ad affrontare una nuova città e nuovi dolori.  E, al crepuscolo degli anni, proprio quando sembra che niente possa più accadere, ecco che arriva Daniele, pronto a regalargli una nuova fetta di vita più felice di cui assaporare finalmente ogni attimo. E il grande cuore di Mimmo troverà il modo di cambiare un'intera famiglia.
 
TEO (fidanzato di Cate)
Teo è il compagno di Cate. Sovrappeso, ironico con tutti, soprattutto con se stesso, quando conosce Cate se ne innamora a prima vista, come la più classica delle commedie romantiche (genere che lui ama particolarmente).
Teo è il fidanzato perfetto, quello che tutte vorrebbero avere: gentile, premuroso, divertente, comprensivo, brillante.  Se solo Cate riuscisse a lasciarsi andare, fidarsi e affidarsi all’amore di un’altra persona mettendo la giusta distanza tra se stessa e il suo gemello, Claudio, di cui conosce e perdona tutte le debolezze e tutti i segreti. È così che Teo si scontrerà contro il sistema di difesa più resistente che abbia mai incontrato, Cate. Teo dovrà lottare duramente per aiutarla a vedersi come la vede lui: bellissima e senza colpe.


Video


Foto