I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila
locandina di "Tu Devi Essere il Lupo"

Cast

Interpreti:
Valentina Merizzi (Vale)
Ignazio Oliva (Carlo)
Valentina Carnelutti (Valentina)
Sara D'Amario (Elena)
Gianluca Gobbi (Athos)
Amandio Pinheiro (Amandio)
Vera Gondola (Gi)
Elena Bertalli (Valentina a 6 anni)
Antonia Terrinha (Suzana)
Mauro Mannella (Mirko)
Nicoletta Mandelli (Passeggera Snob)
Antonella Morassutti (Insegnante)
Stefano Scherini (Marionettista)
Stefano Lombardo (Medico)
Flavia Esposito (Valentina ad 1 anno)
Elena Molinari (Passante Corteggiata)
Marco Scala (Passeggero Taxi)
Melissa Matiussi (Passeggera con la Papera)
Stefano Mancini (Passeggero con Cellulare)
Serena Gusmeroli (Passeggera con Cellulare)
Marco Piccarreda (Passeggero con Videocamera)
Antonietta Farina (Passeggera Madre)
Cristina Farina (Passeggera Figlia)
Isabella Castellini (Insegnante di Matematica)
Monica Nesa (Ragazza sul Treno)
Moreno Credaro (Parapendista)
Stefano Mancini (Parapendista)

Soggetto:
Vittorio Moroni

Sceneggiatura:
Vittorio Moroni

Musiche:
Mario Mariani

Montaggio:
Clelio Benevento
Marco Piccarreda (Assistente)

Costumi:
Carolina Ferrara

Scenografia:
Carolina Ferrara

Fotografia:
Saverio Guarna

Suono:
Andrea Giorgio Moser
Marta Billingsley
Alessandro Feletti
Mirco Mencacci
Gabriele Gubbini
Mirco Perri
Paolo Frati

Aiuto regista:
Andrea Caccia

Produttore:
Laura Cafiero
Gennaro Aquino

Assistente alla Regia:
Marco Piccarreda

Tu Devi Essere il Lupo


Regia: Vittorio Moroni (opera prima)
Anno di produzione: 2004
Durata: 95'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Metafilm
Distributore: MySelf
Data di uscita: 06/05/2005
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Studio Morabito
Titolo originale: Tu Devi Essere il Lupo

Sinossi: Valentina non ha una madre. Quindici anni, desideri, dubbi, domande. La sua vita ruota intorno a Carlo, il padre, giovane tassista con la passione per la fotografia. Hanno un rapporto forte, gioioso, ma cos esclusivo da non permetterne altri. Ora il loro equilibrio vacilla, Carlo costretto a fare delle scelte e per Valentina listinto di ribellarsi si scontra giorno dopo giorno con la paura di rimanere sola.
A Lisbona una donna sembra inaspettatamente pronta ad aprirsi ad una convivenza, allipotesi di un figlio, ma quando questa possibilit si fa concreta lei scompare.
Un giorno Carlo riceve una sua foto dal Portogallo e da quel momento tutto, tra lui e Vale, sembra poter precipitare
La donna, affacciandosi alla loro vita, chiede di riaprire antiche ferite e rimettere se stessa e il loro fragile mondo radicalmente in discussione.

Sito Web: http://www.tudeviessereillupo.it

Ambientazione: Sondrio / Lisbona (Portogallo)

"Tu Devi Essere il Lupo" stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attivit Culturali (MiBAC)


Note:
I fondali e le marionette sono di Massimo Caccia e la loro animazione di Luca Passeri e Stefano Scherini

Comunicato stampa dellassociazione Culturale MYSELF:
"Per TU DEVI ESSERE IL LUPO, come per altri film italiani, il 2004 stato un anno difficile. La legge Urbani ha sancito la morte di molti progetti, film, distribuzioni, creando i presupposti per un ridimensionamento della produzione cinematografica nazionale che sfavorisce i registi meno noti e garantiti.
I fondi per il cinema italiano sono stati prima bloccati e poi ridotti, quelli per la distribuzione polverizzati, condannando di fatto allinvisibilit diversi film finanziati anche grazie a denaro pubblico. Il clima generale si fatto davvero cupo.
Le diverse distribuzioni a cui abbiamo sottoposto TU DEVI ESSERE IL LUPO ci hanno fatto intendere, senza entrare nel merito della qualit, che chiedere la distribuzione per un piccolo film italiano oggi come chiedere la pace nel mondo. Senza fondi e con il mercato in frenata (congestionato da una concorrenza straniera aggressiva e da un'industria italiana in crisi) sembrava impossibile far uscire il film nelle sale.
Abbiamo ascoltato tutti. Ma per noi questo progetto rappresenta troppo in termini di amore e impegno perch possiamo accontentarci di tenerlo in un cassetto e lamentarci della situazione generale.
Cos abbiamo deciso di fondare lassociazione culturale MYSELF. Il film ce lo distribuiamo noi.
Grazie a diversi sostenitori abbiamo raggiunto la cifra di 50.000 Euro - il minimo indispensabile per le spese di lancio - e ci siamo associati alla PABLO distribuzione di Gianluca Arcopinto.
Le nostre risorse economiche non ci permettono di contare su una importante campagna pubblicitaria ufficiale. Per suscitare lattenzione del pubblico intendiamo quindi agire nelle realt locali, inventando eventi, usando tutti i canali possibili per far sapere che questo film c.
La concorrenza forte, e per ottenere dei buoni risultati oltre al nostro impegno abbiamo bisogno dellaiuto di persone che come noi siano disposte a credere in questavventura come si crede in qualcosa di giusto e necessario. Persone che vogliano sostenere la MYSELFTU DEVI ESSERE IL LUPO.
Per ogni donazione a partire da 5 euro si ricever in omaggio un coupon che in occasione delluscita del film si potr presentare alla cassa del cinema per avere un biglietto gratis."


Video


Foto