FilmdiPeso - Short Film Festival

aggiungi un messaggio
Rosa Menichetti  (26/08/2010 @ 22:05)
Tornatore resta sempre un genio. E' vero, purtroppo la storia procede a grandi passi a scapito della resa dei personaggi: avrei preferito che questo film durasse 6 ore come La Meglio Gioventu'. Non mi avrebbe certo annoiato, anzi... Le immagini sono stupende, ricche di simbologie e di poesia. E la doppia cornice entro cui e' inquadrata tutta la storia (il bambino con la trottola; il bambino con l'orecchino) semplicemente geniale. Questo film merita 5 stelle.
David Zampieri  (30/09/2009 @ 13:33)
Per quanto riguarda l'aspetto puramente narrativo, posto che la storia sia il pretesto per disegnare in modo esemplare e chiaro una terra ed un'epoca, mi sembra perň che il film tocchi le storie dei personaggi con mano troppo pesante per sfiorarle e troppo leggera per coglierle e portarle (al pubblico). e lascia in questo delusi
Mahari Seghid  (06/09/2009 @ 15:21)
Ho visto il Film alla prima di Venezia, e sono stato attratto dal modo cosi singolare di raccontare una Storia che e quasi una autobiografia scandita dagli eventi che hanno segnato la Sicilia, specialmente questo Angolo della Sicialia che negli ultimi Anni sta cercando di sconfingere La Mafia attraverso la Cultura, cercando di dare un volto piu Legale della Sicilia. Il Film mi a ricordato un po Cčra Una Volta L´America nel modo di raccontare attaverso i Volti ed la musica ( si sente la mano di Morricone) Sembra un Film non facile da fare ma Tornatore ci ha messo tutta la Sua Sicilianita nel descrivere posti ed Personaggi. Di sicuro questo Film non e stato capito da tanti perche troppo Originale direi molto Siciliano) sia nei Dialetti usati e una Storia inedita di quel pezzo della Sicilia "Bagheria" dove la Mafia che aveva dominato si dall´Inizio del Secolo non viene messa in luce in questo Film viene quasi Ignorata. I Penso questo Film se tradotto in Lingua Inglese oppure italiano verra capito meglio ,perche credo che capire i Dialoghi fra i personaggi e molto importante anche se sara difficile non perdere quella Sicilianita che Colora il Film e la Storia. Mahari Seghid African Nefugees News.
Barbara Scotti  (20/08/2009 @ 10:41)
Attendo questo film con molta trepidazione.

Video


Foto