I Viaggi Di Roby

Cast

Interpreti:
Luca Zingaretti (Salvo Montalbano)
Cesare Bocci (Mimi' Augello)
Peppino Mazzotta (Fazio)
Antonia Truppo (Maria Del Castello)
Angelo Russo (Catarella)
Marina Rocco (Eleonora Ortolan)
Greta Scarano (Antonia)
Sonia Bergamasco (Livia)
Carlo Cartier (Carmelo Catalanotti)
Monica Dugo (Anita Pastore)
Aglaia Mora (Dott.ssa Barresi)
Maurizio Bologna (Antonio Scime')
Giampiero Cicco' (Rosario Lo Savio)
Gaetano Aronica (Ernesto Lopez)
Aldo Messineo
Orazio Alba
Raniela Ragonese
Santi Consoli
Caterina Gurrieri
Caterina Saitta
Maria Sciuto

Soggetto:
Andrea Camilleri (Libro "Il Metodo Catalanotti")

Sceneggiatura:
Andrea Camilleri
Francesco Bruni
Salvatore De Mola

Musiche:
Franco Piersanti

Montaggio:
Stefano Chierchie'
Geraldine Tacconi (Assistente)

Costumi:
Chiara Ferrantini

Scenografia:
Luciano Ricceri
Simona Garotta

Fotografia:
Franco Lecca

Suono:
Umberto Montesanti (Presa Diretta)
Davide D'Onofrio (Presa Diretta)
Francesco Cucinelli (Mix)

Casting:
Franco Nardella

Aiuto regista:
Franco Nardella (Primo Aiuto)
Elvis Frasca (Secondo Aiuto)

Produttore:
Carlo Degli Esposti
Nora Barbieri
Nicola Serra
Max Gusberti
Enrica Pellegrini (Rai)

Collaborazione ai Dialoghi:
Valentina Alferj

Operatore di Macchina:
Gianluca Fava

Regia Seconda Unita':
Franco Maria Salamon

Edizione:
Gianni Monciotti

Direttore di Produzione:
Chrystelle Robin

Produttore Esecutivo:
Gianfranco Barbagallo

Producer PALOMAR:
Marco Camilli

Il Commissario Montalbano - Il Metodo Catalanotti


Regia: Alberto Sironi, Luca Zingaretti
Anno di produzione: 2021
Durata: n.d.
Tipologia: film-tv
Genere: giallo/poliziesco
Paese: Italia
Produzione: Palomar, Rai Fiction
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: HD, colore
Ufficio Stampa: Viviana Ronzitti / Rai Fiction
Vendite Estere: Rai Com
Titolo originale: Il Commissario Montalbano - Il Metodo Catalanotti

Sinossi: Carmelo Catalanotti è stato assassinato, una pugnalata nel petto, ma quest’ammazzatina, fosse anche solo per la strana compostezza della salma e l’assenza di sangue, presenta subito qualcosa di strano.
Presto Montalbano scopre che la vittima era uno strozzino, benché a suo modo “equo” o almeno non particolarmente esoso.
Ma Catalanotti non era solo un usuraio, era anzitutto un fervente e originale artista di teatro, anima e fondatore della Trinacriarte, attivissima compagnia di teatro amatoriale di Vigàta.
La Trinacriarte non è una semplice filodrammatica, buona parte dei suoi soci sono letteralmente posseduti, quando non addirittura invasati, dalla passione del teatro; e Carmelo Catalanotti era il guru di cotali adepti, un guru che sapeva essere geniale, ma anche crudele e sadico.
Tanto che Montalbano si rende conto che proprio all’interno della sua arte, del suo personalissimo e inquietante Metodo, è la soluzione del mistero della sua morte.
A complicare questo già non facile caso ci si metterà l’incorreggibile Mimì Augello, che nel tentativo di sfuggire al marito cornuto della sua ennesima amante, si imbatterà con grande sorpresa in un cadavere.
Cadavere che, però, con sorpresa ancora maggiore non riuscirà più a ritrovare.

Libro sul film "Il Commissario Montalbano - Il Metodo Catalanotti":
"Il Metodo Catalanotti"
di Andrea Camilleri, 264 pp, Sellerio Editore, collana La Memoria, 2018
Questa volta Mimì Augello se la vede brutta: nella casa dell’amata di turno rientra inaspettatamente il marito; così Mimì è costretto a calarsi dalla finestra per salvare pelle e reputazione. Da un pericolo all’altro: nell’appartamento del piano di sotto dove ha cercato riparo, nel buio intravede un corpo steso sul letto, completamente vestito e irrigidito dal gelo della morte. Di un morto ammazzato ritrovato sul letto viene informata la polizia, solo che non si tratta di quel morto, perché è in tutt’altra casa, anche lui con l’abito buono. Come può essere accaduto? E che ne è stato dell’altro cadavere? Perché tutta la scena del crimine ha qualcosa di strano che sa di teatro? Parte da questo groviglio la nuova indagine di Salvo Montalbano, ed è proprio il teatro il protagonista del romanzo; la vittima, Carmelo Catalanotti, aveva una vera passione per le scene e dedicava tutto il proprio tempo alla regia di drammi borghesi. Si era anche inventato un metodo personalissimo per mettere gli attori in condizione di recitare: affrancarli dai loro complessi, aiutarli a liberare le emozioni, una vera e propria operazione di scavo nelle coscienze. Catalanotti conservava scrupolosamente annotazioni e commenti su tutti i potenziali attori con cui veniva in contatto, oltre che appunti di regia e strani quaderni pieni di cifre e di date e di nomi… Il commissario Montalbano spulcia tutti i dossier di Catalanotti, i testi teatrali ai quali lavorava, le note sui personaggi e soprattutto il dramma che stava per mettere in scena, Svolta pericolosa. Poco a poco si lascia coinvolgere dall’indagine e dalla nuova responsabile della scientifica, Antonia, che sul commissario ha l’effetto di una calamita. Sarà proprio il teatro a fargli trovare la soluzione del doppio cadavere.
prezzo di copertina: 14,00


Note:
IL COMMISSARIO MONTALBANO
Dal 1999, anno di messa in onda del primo episodio, Il ladro di merendine, il personaggio creato dalla magica penna di Andrea Camilleri e interpretato da Luca Zingaretti, è diventato amico imprescindibile del pubblico di Rai1, conquistando ad ogni film nuovi spettatori e consensi unanimi.
Con questo nuovo episodio la più fortunata, premiata e acclamata tv movie collection arriva a 37 film complessivi. Le storie del commissario di Vigàta, oltre agli ascolti record delle prime visioni, hanno raggiunto nelle ultime stagioni punte superiori ai 12,9 milioni di spettatori con oltre il 45% di share. La collection, inoltre, ha consolidato il suo successo negli anni anche grazie alle repliche, che hanno allietato le serate degli italiani con oltre 200 prime serate, continuando a ottenere ascolti record anche dopo i ripetuti passaggi televisivi.
Un successo che non si ferma all’Italia: "Il Commissario Montalbano", infatti, è stata la prima serie italiana venduta all’estero e negli anni è stata trasmessa in oltre 65 Paesi tra Europa e resto del mondo, ottenendo un ottimo successo di pubblico anche in territori molto diversi per audience, come ad esempio Gran Bretagna e Stati Uniti. Montalbano è andato in onda in tutti i continenti, dall’Asia al Sudamerica passando anche per l’Iran, facendo conoscere a tutto il mondo una vera e propria eccellenza audiovisiva italiana.


Video


Foto