CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

Cast

Interpreti:
Alessandro Gassmann (Valerio Fredian)
Maya Sansa (Sara)
Andrea Sartoretti (Gianni Fredian)
Luigi Fedele (Ettore Fredian)
Zoe Tavarelli (Martina Camilli)
Giordano De Plano (Roberto)
Fiorenza Pieri (Francesca)
Giada Prandi (Lisa)
Ettore Belmondo (Dott. Rino Lentini)
Massimo De Francovich (Armando Frediani)
Sara Franchetti (Rosa)
Lorenzo Gioielli (Primo Dirigente Sapri)
Alessandro Procoli (Tommaso Sallusti detto Tom)
Federico Tocci (Alessandro)
Cesare Apolito (Giorgio)
Domenico Macri' (Marcello)
Cristina Arnone (Mara Bottiglieri)
Cristian Di Sante (Luciano)

Soggetto:
Leonardo Fasoli
Maddalena Ravagli
Monica Rametta

Sceneggiatura:
Leonardo Fasoli
Maddalena Ravagli
Massimo Bavastro

Musiche:
Ralf Hildenbeutel

Montaggio:
Alessandro Heffler

Costumi:
Marina Roberti

Scenografia:
Daniele Frabetti

Fotografia:
Marco Pieroni

Casting:
Annamaria Sambucco
Massimo Apolloni

Produttore:
Verdiana Bixio
Paola Leonardi (Rai)
Monica Paolini (Rai)

Organizzatore Generale:
Elia Mazzoni

Io Ti Cercherò


Regia: Gianluca Maria Tavarelli
Anno di produzione: 2020
Durata: 4 episodi
Tipologia: film-tv
Genere: giallo
Paese: Italia
Produzione: Publispei, Rai Fiction
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: HD, colore
Ufficio Stampa: Rai Fiction
Titolo originale: Io Ti Cercherò

Sinossi: "Io ti Cercherò" racconta l’indagine di un padre sul presunto suicidio del figlio. La ricerca della verità su una morte che non è ciò che sembra si rivelerà per Valerio una corsa a ostacoli per ottenere giustizia, ma anche l’ultima occasione per fare i conti con il proprio passato, come uomo e come padre. Una dolorosa rinascita per ritrovare un legame che nemmeno la morte può spezzare.
Un padre e un figlio. Valerio è un ex-poliziotto disilluso, espulso dalla Polizia in circostanze poco chiare; lavora come benzinaio di una piccola città del centro Italia, dove si è trasferito per lasciarsi tutto alle spalle. Ettore, ventitré anni, è un ragazzo ribelle e idealista il cui corpo senza vita viene ritrovato sulle rive del Tevere. La morte del giovane è subito archiviata dalle autorità come suicidio.
È un dolore immenso per Valerio: i rapporti con suo figlio erano diventati difficili negli ultimi tempi, il carattere impetuoso di entrambi aveva creato una distanza incolmabile. Quando Valerio è sul punto di rintanarsi una volta per tutte nella sofferenza dei ricordi, giunge inattesa la telefonata di una sua ex-collega, Sara. Secondo lei molte cose non quadrano nel suicidio di Ettore e troppe sono le stranezze nella ricostruzione dei fatti. Valerio decide di tornare a Roma per scoprire la verità sulla morte del figlio. Ospite in periferia a casa di suo fratello Gianni (anche lui poliziotto) e della cognata Lisa, torna a muoversi in quella città livida e aspra che ormai lo tratta come un estraneo. Ad aiutarlo nelle indagini c’è Sara, l’amore del passato che ha dovuto allontanare ma che non ha mai dimenticato; e Martina, la fidanzata di Ettore, che lo accompagna nel doloroso viaggio alla riscoperta del figlio: un ragazzo generoso e altruista, uno che la vita la amava con tutto se stesso e che di certo non si sarebbe mai ucciso. Valerio nel corso dell’indagine è anche costretto a fare i conti con il suo passato e con il tormentato rapporto con suo figlio. Ettore, anche se diverso, era come lui: un giovane uomo che lottava fino in fondo per le cose in cui credeva, che combatteva a testa alta contro le ipocrisie e le ingiustizie. Valerio scoprirà che proprio questa sete di verità ha portato Ettore vicino a persone che per proteggere i loro miseri interessi non hanno esitato a eliminarlo, come ora non esitano a fare di tutto affinché la verità non venga fuori.

Ambientazione: Roma

Video


Foto