TersiteFilm
!X
locandina di "La Bella Estate"

Cast

Interpreti:
Yile Yara Vianello (Ginia)
Deva Cassel (Amelia)
Nicolas Maupas (Severino)
Alessandro Piavani (Guido)
Adrien Dewitte (Rodrigues)
Cosima Centurioni (Rosa)
Gabriele Graham Gasco (Massimo)
Andrea Bosca (dottor Andrea)
Anna Bellato (signora Gemma)

Soggetto:
Greta Scicchitano

Sceneggiatura:
Laura Luchetti

Musiche:
Francesco Cerasi

Montaggio:
Simona Paggi

Costumi:
Maria Cristina La Parola

Scenografia:
Giancarlo Muselli

Fotografia:
Diego Romero Suarez-Llanos

Suono:
Vito Martinelli (presa diretta)

Casting:
Florinda Martucciello
Federico Mutti

Produttore:
Luca Legnani
Giovanni Pompili

Arredamento:
Marco Martucci

Hair & Make up:
Katia Lentini

Hair & Make up:
Pablo J. Cabello

Produzione associata:
Giovanna Foglia

Produzione associata:
Daniele Gentili

Produzione associata:
Andrea Occhipinti

La Bella Estate


Regia: Laura Luchetti
Anno di produzione: 2023
Durata: 111
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia/Portogallo
Produzione: 9.99 Films, Kino Produzioni; in collaborazione con FRMG LDA, Rai Cinema, Lucky Red, Tapeless Film
Distributore: Lucky Red
Data di uscita: 24/08/2023
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Gabriele Barcaro / Lucky Red Ufficio Stampa
Vendite Estere: True Colours
Titolo originale: La Bella Estate

Recensioni di :
- LOCARNO 76 - "La Bella Estate", dal romanzo breve di Cesare Pavese

Sinossi: Torino, 1938. Ginia ha sedici anni: il futuro sembra offrirle infinite possibilit ma sul presente, non solo il suo, incombono le ombre della Seconda guerra mondiale.

Ginia, come tutti, vuole innamorarsi, e trova il suo uomo in un giovane pittore. A condurla alla scoperta degli ambienti artistici della Torino bohmien Amelia, una ragazza sensuale e provocante poco pi grande di lei, ma diversa da tutte le persone che abbia conosciuto in vita sua, e pronta a scuotere le sue certezze.

Divisa tra il senso del dovere e la scoperta di un desiderio che la confonde, Ginia travolta da emozioni a cui non osa dare un nome. Durante la sua bella estate si arrende finalmente ai propri sentimenti, celebrando il coraggio di essere se stessa.

Sito Web: http://

Ambientazione: Torino / Avigliana / Carignano

Periodo delle riprese: Settembre 2022 - Ottobre 2022

"La Bella Estate" stato sostenuto da:
Bando Co-Sviluppo Italia-Portogallo: 25.000 euro
Regione Piemonte
Film Commission Torino Piemonte: 20.000 euro (Piemonte Film TV Development Fund - Dicembre 2019 e Agosto 2022)
Creative Europe: 50.000,00 euro (Bando EACEA 17/2019)
MIBACT (Fondo Selettivo Produzione)


Libro sul film "La Bella Estate":
"La Bella Estate"
di Cesare Pavese, 108 pp, Einaudi, collana Einaudi Tascabili. Scrittori, 1949
Scritto nel 1940, questo racconto, ora riproposto da solo, venne pubblicato solo nel 1949, nel volume dal titolo omonimo che comprendeva "Il diavolo sulle colline" e "Tra donne sole". la storia di Ginia e, pi in generale, della scoperta della vita da parte di un'adolescente. Dall'ambiente operaio al quale appartiene, Ginia entra in contatto con alcuni esponenti di una bohme pseudo-artistica e intellettuale: studenti, eccentrici perdigiorno e pittori dilettanti, che si incontrano nei caff e abitano nelle soffitte. La ragazza si innamora di Guido, un pittore di origine contadina e, dopo aver vinto le resistenze interiori e i rimorsi residui, si lascia alla fine sedurre. l'inizio della sua dolorosa maturazione come donna.
Vincitore del Premio Strega 1950

prezzo di copertina: 10,00


Note:
Tratto dallomonimo romanzo di Cesare Pavese.

Video


Foto