I Viaggi Di Roby

Il Regno


Regia: Francesco Fanuele (opera prima)
Anno di produzione: 2020
Durata: 97'
Tipologia: lungometraggio
Paese: Italia
Produzione: Fandango; in collaborazione con Rai Cinema
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Titolo originale: Il Regno

Sinossi: Tranquilli: una commedia. Eppure trentanni fa, Giacomo, poco pi che dodicenne, viene rinnegato dal padre e cacciato dal casale di campagna che gli ha dato i primi natali. La storia inizia quando il vecchio avvocato del padre, leccentrico Bartolomeo Sanna, invita Giacomo a tornare al casale per i funerali dellodiato genitore. Luomo si reca al cancello della sua vecchia dimora e nota con stupore che lavvocato lo andato a prendere in carrozza. Strano. Ancora pi strano prendere atto che il funerale si tiene allinterno della tenuta, con un prete che parla solo in latino e una folla di contadini vestiti di nero (amici di pap, spiega Sanna). Sembra uno scherzo ma non lo ! infatti, Giacomo scopre di aver ereditato Il Regno del padre. In che senso? Presto detto: nei suoi terreni c una comunit di persone che ha scelto di tornare a una vita pi umile, modesta, senza gli assilli della tecnologia. (Ma che ? Il medioevo?, domanda lignaro erede al trono). Non capita tutti i giorni di ereditare dei sudditi pronti a darti cieca obbedienza, prosperose ancelle ben disposte a insaponarti la schiena e soprattutto il potere di legiferare a proprio piacimento. Ma Giacomo non affatto come il padre, che fu un prepotente autocrate tutto dun pezzo. Lui con i sudditi ci vuole parlare, ci vuole fare amicizia. Grosso errore, nessuno vuole un monarca compagnone, ma lui cos. Riuscir il re pi strampalato della storia a farsi rispettare e diventare luomo che non mai riuscito ad essere?

"Il Regno" stato sostenuto da:
MIBACT


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto