I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

Io, L'Altro


Regia: Mohsen Melliti (opera prima)
Anno di produzione: 2007
Durata: 80'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Passworld, Pulp Video, Trees Pictures
Distributore: 20th Century Fox Italia
Data di uscita: 18/05/2007
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Marcello Rascelli Comunicazione
Titolo originale: Io, L'Altro
Altri titoli: Moi, l'Autre

Sinossi: È la storia di due amici Giuseppe e Yousef. I due - vittime collaterali - vivono sulla loro pelle la cosidetta guerra di civiltà. Lontani dalla terra, in mezzo al mare, si abbatte su di loro un sospetto che viene dalla terra ferma devastata dalla guerra.
Yousef e Giuseppe sono amici di lunga data. Lavorano insieme da più di dieci anni. Quando Yousef arrivò esule dalla Tunisia iniziò a lavorare su un peschereccio, è lì che conobbe quello che sarebbe diventato il suo miglior amico: Giuseppe.
Dopo molti anni di sangue e sudore trascorsi sotto “Padrone” i due amici decidono di mettersi in proprio acquistando un piccolo peschereccio usato che ribattezzano Medea. Sulle fiancate dell’imbarcazione riverniciata di fresco campeggia il nome, sia in caratteri occidentali che arabi.
Dopo i fatti drammatici dell’undici settembre, il mondo sembra essere cambiato in tutto. Ogni dimensione della vita è invasa da questa condizione di guerra asimetrica e permanente capace di gettare i suoi sospetti ovunque.
Il film parte con i due amici che invece di raccogliere i frutti del loro sacrificio, sono alle prese con le ritorsioni economiche e pratiche, dell’ex “Padrone”, che gestisce il mercato del pesce. Troina mafiosotto locale oltre a stabilire il prezzo del pescato, smuove simpatie e antipatie nei confronti di chi non si sottomette alle sue “regole”. Mentre Yousef, grazie alle mille esperienze di vita, non ne fa un dramma delle ritorsioni di Troina, Giuseppe, che è persona semplice, si sta facendo il sangue amaro.
Il mondo è sconvolto dall’ennesimo attentato terroristico, in spagna un treno è saltato in aria uccidendo centinaia di persone, ma per Yousef e Giuseppe la vita deve andare avanti.
Si trovano per una battuta di pesca in mezzo al mare quando la radio annuncia che Yousef è il terrorista ricercato dalla Polizia internazionale. Un tragico caso di omonimia che travolgerà distruggendole le vite dei due protagonisti.
Per loro è una giornata e una notte di confronto drammatico e violento l’uno contro l’altro, con tutti i loro pregiudizi e la loro sub cultura che riaffiorano dall’oscurita delle loro anime esasperate riportando sulla barca il simbolo del conflitto attuale di civiltà.

Sito Web: http://www.iolaltro.it

Ambientazione: Isola di Ponza (LT)

Budget: 1.500.000 euro

Video


Foto